Home / Approfondimenti / LoL World 2020 # 34: Calma apparente prima dei Worlds
LoL world 2020 # 34

LoL World 2020 # 34: Calma apparente prima dei Worlds

Il LoL World 2020 # 34 mostra una sorta di calma apparente in vista dell’inizio dei Worlds 2020,
Mondiali di Shanghai in cui, chiuso il primo step con la definizione dei primi gironi, saranno al centro dell’attenzione dei media.
Evento che, in casa Riot Games, potrebbe segnare il punto di congiunzione tra lo sport tradizionale e gli Esports.

In attesa dell’inizio della rassegna, molti sono gli argomenti che hanno caratterizato questa settimana.
Sette giorni iniziati con l’ennesimo caso di molestie sessuali che sta funestando il mondo Esports.
Nell’occhio del ciclone son finiti gli Edward Gaming, formazione delle LPL, per la condotta non esemplare di un loro dipendente.
Come raccontano le cronache locali, una componente dello staff media del team è stata molestata per un anno da un suo collega di lavoro.
Le molestie sono rimaste insabbiate fino alla scorsa settimana quando l’evento è venuto alla luce.
Dopo una prima, scarna, difesa da parte dell’organizzazione, lo scorso 14 Settembre, il founder del team, Edward Chu, ha iniziato indagine interna nonchè supporto alle autorità competenti.

Saltano le panchine

I risultati non ottimali di alcune formazioni all’interno dei vari campionati hanno portato queste a prendere decisioni drastiche.
Primi fra tutti Cloud 9 e T1, vincitori della stagione primaverile di LCS e LCK, le quali hanno fallito l’obiettivo dell’accesso ai mondiali.
Evento che ha portato a licenziare o rescindere il contratto con i loro head coach ossia Reapered e Kim
Per il primo si tratta della fine di una lunga storia d’amore con il team nordamericano, terminata dopo quattro anni di sconfitte e vittorie.
Il secondo, arrivato a Dicembre 2019, non ha saputo ripercorrere le gesta vittoriose di KkOma.

Lo storico coach delle vittorie mondiali di Faker e compagni, rientra nella lista dei coach silurati a fine stagione.
L’avventura cinese ai ViCi Gaming è durata nove mesi, duranti i quali ha raccolto solo un nono ed un undicesimo posto.

Goodbye Origen..again

La chiusura di questo LoL World 2020 # 34 è dedicata all’Europa e al nuovo addio delle scene degli Origen.
La formazione spagnola, ritornata in pista nel 2019 dopo due anni di stop, esce nuovamente di scena.
Un addio stavolta definitivo visto che si tratta di assorbimento totale all’interno degli Astralis.
L’organizzazione danese, famosa per il suo team di CS:GO, aveva acquisito la società di xPeke nel 2019.
Ora, tramite tale evento, i rossoneri entrano ufficialmente tra le dieci formazioni che faranno parte alla prossima edizione delle LEC.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

World 2020 #38

LoL World 2020 #38: Money, money, money

Sabato 31 Ottobre, Suning Gaming e Damwon Gaming si sfideranno per il titolo di campione …