Home / Esport / ESL PUBG Masters Summer 2021: La chiusura nelle Americhe.

ESL PUBG Masters Summer 2021: La chiusura nelle Americhe.

Le ESL PUBG Masters Summer 2021 chiudono il loro ciclo dopo la prima parte che ha avuto come protagonisti i team del vecchio continente.
Una seconda fase dove a caratterizzare il weekend del popolare battle royale sono le formazioni del continente americano.
Come per l’Europa, anche in questo ambito si sono disputate due settimane di match dove, rispetto alla controparte l’europea, l’andazzo visto è stato continuo sin dalle primi instanti.
Ciò dimostrato dalla prima parte dove ad uscire trionfatori sono i Oath Gaming, i quali riescono a difendersi dai continui attacchi dei team sudamericani.
Il roster statunitense conquista la Week 1 con tre vittorie di round di cui l’ultima ottenuta alla dodicesima ripresa disputata su Miramar.
Relo e compagni regolano, in questo modo, i conti con le seconde forze della rassegna, rappresentate dai brasiliani A Crepe e gli argentini FIUMBA.

Seconda settimana delle ESL PUBG Masters Summer americane in cui gli Oath hanno rischiato di non conquistare l’alloro regionale.
Il sesto posto in tale ambito poteva rappresentare un segnale per le prime antagoniste di poter ottenere il titolo.
Occasione non sfruttata al meglio visto che, in questa occasione, a vincere la Week 2 sono stati gli Young Kings.
Altro roster americano che, dopo la undicesima posizione della settimana precedente, riesce a riscattarsi con le tre vittorie di round.
Alle loro spalle i TSM, i quali colmano in maniera ottimale la prestazione mediocre della Week 1 conclusa con l’ottavo posto.
Risultati che permettono ai Oath Gaming di concludere in testa al campionato e di salire al secondo posto nella classifica regionale delle PUBG Pro League.

Alla luce di tutto ciò, abbiamo comunque la prima qualificata alle fanali mondiali ossia i Susquehanna Soniqs.
I sessanta punti ottenuti in questo torneo permettono ai turchesi di ottenere la matematica certezza del pass mondiale.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Strive

Fighting Weekend: tra Guilty Gear Strive e Dragon Ball FighterZ

Il fine settimana dedicata ai picchiaduro non è stato solo d’esclusiva Capcom e la tappa …