Home / Esport / Valorant Challengers Series 2021: Cambio giro
Masters

Valorant Challengers Series 2021: Cambio giro

Fine del primo giro ed continuo del secondo, questo è stato il tema portante del weekend delle Valorant Challengers Series 2021.
Fine settimana in cui si registra il debutto della rassegna all’interno del palcoscenico giapponese.
Competizione in cui non sono mancate le sorprese con alcune formazioni rimandante alla seconda possibilità.
SCARZ e DetonatioN Gaming sono state le delusioni di questa tornata con risultati che devono essere migliorati.
Per i primi, le porte del secondo Challenger si sono chiuse con il pareggio contro i BlackBird Ignis, ultimi in classifica nel girone A.
Per i secondi, impegnati nel girone B, invece, la prima tornata non li ha visti protagonisti vista l’ultima posizione ottenuta.
Gironi che regalano il pass ai REJECT e First Gaming nel primo, mentre ABSOLUTE Juniper e FAV Gaming primeggiano nel secondo raggruppamento.

Che succede ai G2?

Seconda tornata invece per il girone europeo dove la domanda che è sorta ai vari esperti dopo i vari risultati riguarda il team francese.
I samurai sembrano essere lontani parenti di quei dominatori della prima parte del competitivo di Valorant.
Una nuova sconfitta per Mixwell e compagni, un 2-0 contro i Ninjas in Pijamas che regala ai svedesi l’accesso al Masters.
Evento clou del primo scorcio delle Chellengers Series europee che apre le sue porte anche ad Alliance, FunPlus e Team Heretics.

Gli altri palcoscenici

Il weekend delle Challengers Series ha visto altri tre palcoscenici concludere il secondo ciclo con l’erogazione dei pass per i Masters.
Match che hanno fornito risultati non pronosticabili alla vigilia con formazioni che deludono in questa occasione.
Esempio è quando accaduto in Corea dove DamWon KIA e World Game Star falliscono tale appuntamento.
Due formazioni che hanno dominato il primo Regional, terminano in ultima posizione nei rispettivi gironi.
Ecatombe evitata dai Vision Strikers, i quali chiudono in vetta al girone A grazie al miglior quoziente set con i Nuturn Gaming.
Sagra di pareggi anche nel girone B cdove il team MUYAHO ottiene la leadership con la vittoria proprio a carico dei DamWon.
Al secondo posto gli APK Prince che, grazie al quoziente set, riescono ad aver la meglio sui TNL Esports.

Conferme invece in Brasile, rappresentante dai Furia Esports e Team Vikings, le due formazioni accedono al Masters attraverso la porta di servizio del Lossers Bracket.
Gironi che vengono conquistati da parte dei Gamelanders e Vorax, entrambe dominatrici senza subire sconfitte di set.

Series

Nelle Filippine, il biglietto per il Masters SEA viene conquistato dai Bren Esports che continuano con il loro dominio nazionale.
Seconda vittoria consecutiva per Dispenser e soci, i quali sconfiggono in finale per 3-1 gli ArkAngel.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

LND Esports

LND Esports 2020/2021: Le prime due finaliste

La LND Esports 2020/2021 ha iscritto i primi due nomi nella lista delle finaliste che si …