Home / Shooters / CS:GO / CS:GO DH Open Summer 2020: Un passo verso Colonia
DH Open summer

CS:GO DH Open Summer 2020: Un passo verso Colonia

Due settimane dove la scena competitiva di CS:GO si è spostata sul circuito Dreamhack per l’edizione annuale del DH Open Summer.
Edizione che, come visto in altri lidi, si è disputata interamente online e che è servita come forma d’allenamento per le ESL One di Colonia.
Il più grande appuntamento della stagione estiva che, putroppo, non vedrà la partecipazione del pubblico, come precedentemente ipotizzato.

DH Open Summer iniziato con l’antipasto in Oceania in cui continua il dominio dei Renegades in queste latitudini.
La formazione australiana conquista il quarto successo consecutivo regionale regolando gli Avant Gaming col punteggio di 3-1.

La portata principale di queste DH Open Summer è la competizione con protagoniste le formazioni del vecchio continente.
Lo stage europeo dove formazioni di seconda/terza fascia si sono mostrate dove per alcune ciò è servito come allenamento per Colonia.
Esempio di ciò è l’affermazione dei tedeschi BiG che lasciano solo due set nella contesa dominata dal team teutonico.
Dimostrazione di forza vista anche nell’ultimo atto in cui XANTARES e soci hanno liquidato agilmente la pratica Heroic.
Un 2-0 secco senza possibilità d’appello con TabseN e TiziaN a far da padroni sia in Overpass che Inferno.

Una furia cinese

Asia e Americhe completato il quadro di questa competizione dove conferme e ritorni fanno da cornice ai due stage.
Conferma arriva nel girone asiatico in cui TyLoo rafforzano il loro predominio dopo la caduta nelle ESL One Road to Rio.
Summer e compagni confermano il loro trono seppur sudando sette camicie nell’ultimo atto contro i Vici Gaming.
Una sfida conclusa sulla quinta e decisiva mappa (Overpass) vinta dai rossoneri col punteggio di 16-9.

Girone delle Americhe in cui ad essere issata è la bandiera brasiliana grazie al successo dei Furia Esports.
La formazione conferma il buon periodo di forma in cui li vedono ritornare preformanti dopo un periodo di stanca.
I bianconeri seguono le orme dei BiG, visti in Europa, dove cedono solo due set nell’intera manifestazione.
Uno di questi è nella finale contro il Team Liquid in cui ArT e compagni conquistano il terzo successo consecutivo col punteggio di 2-1
Un successo di rimonta quello del team carioca, ottenuto con il supplementare su Nuke e il 16-11 su Inferno.
Un weekend trionfante per i Furia, considerato anche la vittoria del team femminile nel campionato nazionale.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Italian Esports

Italian Esports Awards 2020: Le nomination

Il Round One, evento realizzato da IIDEA e Pro Gaming, sta per arrivare e con …