Home / Shooters / CS:GO / ESL One Road to Rio: L’inizio del percorso verso il Major
Rio

ESL One Road to Rio: L’inizio del percorso verso il Major

Maggio doveva essere il mese del primo major stagionale di CS:GO con l’ESL One che, per la prima volta, porta tale format nel Sud America.
Sedici formazioni erano già sulle spiagge di Rio de Janeiro dopo il piazzamento ottenuto durante lo Starladder Major di Berlino dello scorso anno.
L’emergenza mondiale coronavirus ha portato conseguente anche all’interno del mondo esportivo tra cancellazioni e posticipi.
Situazione che anche l’ESL One di Rio ha dovuto subire con il posticipo della competizione nel mese di Novembre, rivoluzionano anche il percorso verso tale evento.

Esempio sono le competizioni a livello regionale utili per definire il ranking per la conquista dei vari biglietti all’interno della rassegna carioca.
Un sistema iniziato in questo weekend con la Road To Rio dedicato al girone del Sud America con quattro formazioni impiegate in tal contesto.
Team arrivati attraverso minor e spareggi, pronti a conquistare i primi punti fondamentali per il posto riservato al rappresentante latino sul palcoscenico di Rio.
Una sfida a tinte verdeoro con i solo argentini Isurus a rompere l’egemonia dei team di stampo carioca.

Una scheggia, quella degli squali albiceleste, che stava intaccando il perfetto quadro brasiliano vista la loro qualificazione alla finale.
Un ultimo atto di questo primo scorcio in cui a dover affrontare la variabile argentina sono i Boom Esports.
Gli ex Boom ID hanno rivoluzionato il roster acquistando elementi locali nonché un giocatore di caratura mondiale come Felps.
Il giocatore dei MIBR, arrivato in prestito, ha fatto valere la sua infinita esperienza in questo contesto trascinando i suoi compagni verso la vittoria.
Un persona +22 di K/D è stato il traino principale dell’affermazione per 2-0 (16-6 su Nuke e 22-19 su Mirage) con cui i Boom conquistano i 6.000$ dollari di primo premio e 1600 punti Pro Tour.

Arrivano i grandi

L’antipasto sudamericano ha iniziato a questo percorso che si concluderà con il major di Rio programmato per Novembre.
Una strada dove, questa settimana, vedrà la discesa in campo delle migliori formazioni al mondo all’interno dei due regionals dedicati ad Europa e Nord America.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Challenge Cup

FIFA 21 Challenge Cup: L’inizio di una nuova stagione

La nuova stagione di FIFA 21 è iniziata ufficialmente con il primo evento preparatorio organizzato …