Home / FGC / Dragon Ball FighterZ / Gllty esclusa dalle competizioni per molestie sessuali
gllty

Gllty esclusa dalle competizioni per molestie sessuali

In questi anni i casi di denunce di molestie sessuali si sono all’allargati a macchia d’olio anche nel mondo del gaming. Il caso che ha coinvolto Riot Games è soltanto la punta di un iceberg gigantesco. Dopo i fatti accaduti nel post EVO 2019 – in cui il giocatore di Smash Bros Davon “Promaelia” Crawley ha ammesso di aver fatto ubriacare due donne per tali scopi – arriva un altro caso che scuote la scena dei picchiaduro americana.
La giocatrice di Street Figher, Leah “Gllty” Haynes, è stata bandita da alcuni dei più importanti eventi della scena a stelle scriscie quali Combo Breaker, East Coast Throwdown e Frosty Faustings. L’accusa è quella di aver arrecato molestie sessuali a molte colleghe.

La denuncia principe arriva dalla giocatrice di Dragon Ball FighterZ, Dawn “Yohosie” Hosie, la quale su Twitter  afferma di aver subito molestie pubbliche e private da perte di Gllty durante il CEO 2015. Dopo la pubblicazione non son mancate le risposte da parte di altri giocatori e giocatrici che sostengono la causa di Yohosie.

Di fronte alle accuse, Gllty ha ammesso di essersi approcciata negli anni passati in maniera morbosa e di aver subito a sua volta molestie nel corso dei varie competizioni. Un mea culpa che non ha impietosito gli organizzatori del Combo Breaker, una delle tappe principi della Capcom Pro Tour, i quali hanno imposto il ban della giocatrice fino a nuovo ordine.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Kongo

2GG Kongo Saga: Festa di fine d’anno in California

Il competitivo di Smash Bros: Ultimate si gode un periodo di pausa dopo un’anno intenso …