Home / Esport / Pedro Sanchez apre al riconoscimento degli esport in Spagna
Pedro Sanchez

Pedro Sanchez apre al riconoscimento degli esport in Spagna

Lo scorso fine settimana si sono tenute l’elezioni per la formazione del nuovo governo centrale spagnolo con la vittoria del segretario del PSOE Pedro Sanchez. Il nuovo primo ministro, in carica dal 21 maggio, ha rilasciato varie dichiarazioni sul futuro incarico, tra cui una in merito agli esport.

In un’intervista rilasciata al El Desmarque Esports, ha dichiarato che il riconoscimento delle competizioni videoludiche si trova nel programma di governo. L’intenzione sarebbe quella di dare loro una struttura legislativa simili alla Federcalcio o alla Federbasket.
Pedro Sanchez ha poi continuato affermando che gli esport dovrebbero entrare all’interno delle scuole, specificando che non si tratterebbe di un’alternativa all’attività fisica ma di un’aggiunta per aiutare i giovani nel sviluppare capacità quali, ad esempio, il lavoro di squadra.

Le parole del neo primo ministro fanno eco a quelle pronunciate dal presidente polacco Duda la settimana scorsa, in occasione della nazionale di FIFA.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Games

Riot Games strikes again: multati i Cloud 9

Non c’è pace per i team di League of Legends, dopo la conclusione del caso …