Home / Esport / IESF: Nuovi ingressi tra pezzi grossi e storici
storici

IESF: Nuovi ingressi tra pezzi grossi e storici

La IESF continua con la sua espansione attraverso l’ingresso di nuove nazioni all’interno della sua famiglia arrivando a 104 associazioni presenti.
Nuovi elementi di un grosso gruppo di cui, sin dai suoi albori, ha parte anche l’Italia con la presenza della FIDE. 
Nella giornata di oggi, la federazione internazionale presieduta da Vlad Marinescu, ha annunciato l’ingresso di quattro nuove realtà.
Si tratta di ingressi che, per certi versi, rappresentano ritorni di grossi nomi ed ingressi storici all’interno di tale organismo.
Le quattro new entry provengono dal vecchio continente e sono:

  • Francia: con la French Federation of Video Games (FFJV)
  • Spagna: con la Spanish Federation of Videogames and Esports Players (FEJUVES)
  • Grecia: con la Greece Esports Federation “Hellenic Esports”
  • Kosovo: con la Esports Federation of Kosovo.

I nome che risaltano all’occhio sono quelli di Francia e Spagna, da sempre considerate come territori storici per la crescita dell’universo Esports.
Per i transalpini si tratta di un ritorno all’interno della IESF dopo il ritiro, nel 2016, della prima federazione francese dedicata ai videogiochi.
Annuncio che assuma valenza anche per l’ingresso del Kosovo, la piccola nazione balcanica nata nel 2008 dal distacco dalla Serbia.
Seppur non sia ancora uno Stato a tutti gli effetti, le varie federazioni sportive hanno ottenuto il riconoscimento da parte delle più alte sfere come la FIFA o FIBA.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Players Cup

Pokemon Players Cup IV: Affare latino americano

Una nuova stagione di Pokemon si è chiusa lo scorso fine settimana con le Players …