Home / Esport / PandaTV chiuderà i battenti il prossimo 18 marzo
pandatv

PandaTV chiuderà i battenti il prossimo 18 marzo

Il caso dei mancati pagamenti ai team per i successi ottenuti nei tornei del 2017 ha scosso il mondo delle competizioni videoludiche in questo periodo. Ma dalla Cina è arrivata un’altra brutta notizia, che questa volta coinvolge PandaTV.
Il sito di streaming creato da Wang Sicong, fondatore degli Invictus Gaming, ha avuto una riduzione della utenza arrivata a 16.85 milioni. Un segnale d’allarme al quale si è aggiunta una crisi finanziaria e una IPO sulla borsa di Shanghai andata a vuoto, che hanno portato alla drastica decisione di chiudere battenti.

Come riporta i media locali, PandaTV chiuderà per fallimento con l’interruzione delle trasmissioni il prossimo 18 marzo. Una brutta fine per un portale già proiettato nella realizzazioni di futuri eventi come la China PUBG League e la Artifact Pioneer Tournament e che aveva già sulle spalle accordi di trasmissione con alcune organizzazione (come i Team Secret).

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Misano

MotoGp Esports Championship 2019: l’inizio a Misano

La settimana motoristica si è aperta a Londra con la prima tappa delle F1 Esports …