Home / Esport / Gli IG sono i campioni del 2018 World Championship di League of Legends

Gli IG sono i campioni del 2018 World Championship di League of Legends

Una intera stagione di League of Legends è arrivata al termine. Quest’anno abbiamo assistito a una quasi completa demolizione dello status quo. I grandi campioni del passato non hanno brillato, e a farsi spazio sono stati spesso nuovi talenti in erba, pronti a rimostrare il proprio valore. Lo stradominio dei team coreani è giunto a una improvvisa battuta d’arresto e, per la prima volta in assoluto, nemmeno una delle loro formazioni ha superato i quarti di finale. A farsi spazio sono stati un po’ a sorpresa gli americani e, soprattutto, gli europei, che hanno provato a strappare il titolo direttamente dalle mani delle sempre solide squadre cinesi.
Le finali del 2018 World Championship sono state uno spettacolo del tutto inedito. La serie tra IG e Fnatic non ha messo in palio solo la coppa, ma il prestigio delle loro rispettive regioni.

A soli tre passi dal titolo

Dopo mesi di feroci battaglie, incredibili rimonte e vittorie sbalorditive il MOBA di Riot Games ha il suo nuovo campione. Si tratta del secondo seed cinese, gli IG, che ha raggiunto la finale a sorprendendo tutti.

Nei quarti, la squadra è riuscita a mandare a casa i coreani dei KT Rolster, grandi favoriti alla vittoria finale, in una serie davvero tirata. In semifinale, sotto i loro colpi inarrestabili, sono caduti anche un’altra grande sorpresa di queste finali, i G2. Questa volta gli europei non sono riusciti a tirar fuori dal cappello le stesse prodezze che avevano loro permesso di portare a casa la vittoria contro i temitussimi RNG, e sono stati completamente travolti dal team di Rookie.

Giunti in finale gli IG hanno dimostrato ancora una volta di saper sfruttare al meglio ogni singolo vantaggio concessogli. Purtroppo per i Fnatic, arrivati all’ultima decisiva serie del torneo sconfiggendo per 3-0 i Cloud9, il sogno si è trasformato sin da subito in un incubo.
C’è ben poco da dire di quest’ultima Bo5. I cinesi hanno completamente dominato. Complici una fase di Pick e Ban quantomeno discutibile da parte del coach degli europei Dylan Falco e diversi evitabili errori in laning fase, i Fnatic sono sempre sembrati un passo indietro rispetto ai loro avversari, che hanno preso sempre in mano le redini della partite.

Con un secco 3-0, gli IG hanno meritatamente conquistato il titolo di campioni e alzato al cielo la coppa del 2018 World Championship di League of Legends. Per loro anche quasi un terzo dell’intero montepremi. TheShy, Duke, l’MVP delle finali Ning, Rookie, JackeyLove e Baolan si portano a casa anche circa 835mila dollari. Ai Fnatic rimangono, invece, i “soli” 300 mila riservati al secondo posto.

Commenti

Altre info su Gian Filippo Saba

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

North American Regional Final

Punk vince le SFV North American Regional Final nel nuovo weekend FGC

Ogni settimana ci stiamo ritrovando a aprire questa piccola rubrica menzionando quanto movimento ci sia …