Home / FPS / Blizzard apre le votazioni per All-Star Game 2018

Blizzard apre le votazioni per All-Star Game 2018

Overwatch, si sa, non è decisamente un gioco semplice. Vincere nella massima lega dello sparatutto Blizzard è tutt’altro che un gioco da ragazzi. Se il gioco di squadra è probabilmente la prima cosa a pesare sul risultato finale, è anche vero che non basta di certo essere il più affiatato gruppo di amiconi per diventare il meglio del meglio.
Come in tutti i migliori giochi a squadre, a influire sui successi del team ci sono anche le abilità dei singoli. Riflessi, tempismo e anche un pizzico di fortuna sono indispensabili per portare a termine le più difficili strategie dell’FPS. Ci sono poi, i pochi prescelti in grado di elevarsi al di sopra della propria squadra, trascinandola alla vittoria. Un headshot improvviso (o più consecutivi), uno scudo ben piazzato  o una cura miracolosa possono davvero cambiare completamente il volto di un match. Ma chi, quest’anno, ha mostrato al meglio le proprie abilità? Il momento per votare il vostro giocatore preferito è arrivato: sono aperte le votazioni per All-Star Game 2018.

La partita delle stelle

Con un post sul proprio sito, Blizzard ha annunciato l’All-Star Game Los Angeles 2018. L’evento sarà sponsorizzato da Intel, e vedrà partecipare i migliori giocatori della lega.

Le superstar scenderanno in campo alla Blizzard Arena questo fine agosto. Tutto inizierà il 25,  con una serie di giochi custom che vedranno sfidarsi le All-Stars del Pacifico e dell’Atlantico. Domenica 26 si terrà invece la partita vera e propria, dove le due divisioni si sfideranno in un tutto per tutto per decidere quale sia la migliore.

Qui entra in gioco il voto del pubblico, che deciderà i 6 titolari di ciascuna formazione. Il tutto sarà trasmesso sia su Twitch che su OverwatchLeague.com e MLG.com.

Per votare basta seguire questo link. Ricordatevi infine che per partecipare è necessario avere un account Battle.net.

Commenti

Altre info su Gian Filippo Saba

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

Asian Championship

CS:GO Asian Championship: il vento dell’est soffia su Shanghai

Belo Horizonte è stata solo una delle tappe del ricco menu che CS:GO ha offerto …