Home / FPS / APEX Season 2: 3° posto per gli LW Blue

APEX Season 2: 3° posto per gli LW Blue

La finale per il terzo posto della APEX Season 2 di Overwatch si è disputata questa mattina al Seoul OGN e-Stadium tra le due sconfitte delle semifinali: Meta Athena e LW Blue.

Entrambe le squadre hanno giocato purtroppo un match a tratti sottotono, anche a causa di due assenze importanti: da una parte ChangSik e dall’altra Janus, ricoverato d’urgenza per un collasso polmonare (stesso problema che nel 2014 colpì il giocatore dei C9 di League of Legends Hai ndr). Inoltre, la differenza minima tra i montepremi (14.000 dollari per il 3° posto contro gli 11.000 per il 4°) non ha esattamente spinto i due team a dare il  proprio meglio.

Una medaglia di bronzo un po’ amara

Nonostante lo straordinario cammino percorso, iniziato con l’arrivo all’APEX dalla challenger series, la delusione per la mancata finale deve esser stata più grande della gioia di aver raggiunto l’apice del torneo, influendo negativamente sulle prestazioni dei giocatori degli Athena. Molta della loro reattività e creatività in fase di scelta degli eroi è calata. Nonostante dei tentativi lodevoli da parte di Libero la squadra infatti è riuscita ad aggiudicarsi solamente il primo set su Oasi, oltretutto con cali di ritmo evidenti da un round all’altro.

Atteggiamento opposto invece da parte degli LW Blue. Sofferenti nella prima metà del match (nonostante la vittoria con full hold sul secondo set a Numbani), hanno ripreso lentamente in mano la situazione nel Temple of Anubis dove, dopo una soddisfacente difesa del punto B, sono riusciti a portarsi in vantaggio con la fase d’attacco anche grazie all’ottimo lavoro di Flow3r con Widowmaker.

Il miglioramento da parte di Luna con i Nano Boost di Ana e una maggior efficienza generale nell’uso coordinato delle ultimate hanno reso possibile il cambio di rotta della squadra, che ha potuto adottare composizioni differenti rispetto al resto del torneo, utilizzando più spesso Tracer e Genji a scapito di Roadhog e McCree.

Il match point, giocato nella Route 66, ha visto ancora una volta i Meta Athena crollare dopo un ottimo inizio in attacco, cedendo il payload agli avversari a metà strada tra il punto 2 e 3. Solida invece la prestazione degli LW Blue che, senza particolari problemi, sono riusciti ad arrivare alla fine della corsa e conquistare così la vittoria del match per 3-1.

Gran finale tra una settimana

Purtroppo dovremo aspettare fino all’8 di aprile per vedere le due finaliste scontrarsi per il premio più alto, di quasi 86,000 dollari. I veterani Lunatic-Hai e il team rivelazione Runaway si scontreranno in diretta sempre dal palco del Seoul OGN e-Stadium, con il commento ufficiale inglese di Montecristo e DoA su Twitch.

Per tutti gli appassionati di Overwatch questo sarà un match da non perdere, anche in vista delle future votazioni per la World Cup di quest’anno. Sarà soprattutto una sfida tra i tank più in forma della scena competitiva mondiale, Miro e Kaiser, ma ci sarà sicuramente spazio per altri testa a testa interessanti, come il duello tra support Ryujehong VS Kox e il Genji match-up tra Whoru e Haksal.

Commenti

Altre info su Erica Mura

Dopo aver terminato i suoi studi in giornalismo continua a stare ore a giocare al PC, ma con meno sensi di colpa. Adora i videogame perché ama immergersi nelle atmosfere magiche di qualsiasi mondo fantasy - da Lordran a Runeterra, da Atreia alla Sardegna. Dal cibo, sua altra grande passione, ha portato all'interno delle sue esperienze videoludiche la predilezione per il sale.

Controlla anche

Cloud9 e Fnatic

Cloud9 e Fnatic sanciscono il trionfo occidentale ai mondiali di LoL

Grazie al loro passaggio in semifinale, Cloud9 e Fnatic sanciscono definitivamente il trionfo delle regioni …