Home / Approfondimenti / LoL World 2020 # 19: Lo Streamarathon è in scena
Streamarathon

LoL World 2020 # 19: Lo Streamarathon è in scena

Diciannovesima puntata di LoL World 2020, il punto sul competitivo internazionale di League of Legends.
Episodio particolare quello di oggi visto che, con i campionati fermi, l’attenzione è stata puntata sullo Streamarathon.
La rassegna benefica, che ha sostituito il Mid Season Invitational, è andata in scena lo scorso weekend in una 48 ore non stop.
Tutti le regioni che formano la scena del popolare MOBA made in Riot Games, hanno preso parte con tornei ed esibizione varie.
Una rassegna che ha portato a raccogliere oltre 600.000$ da devolvere alla ricerca contro il coronavirus.

Evento benefico che non ha mancato di mostrare il suo lato competitivo, specialmente nei campionati d’Oriente.
Due sono state le competizioni che hanno infiammato il palcoscenico in quelle latitudini ossia la Mid Season Cup e la Mid Season Showdown.
La prima ha visto affrontarsi le migliori formazioni del campionato cinese e coreano, il secondo si sono fronteggiate gli omologhi di Vietnam e Sud Est Asiatico.
Nel primo ambito, netta è stata la supremazia dei roster delle LPL, i quali hanno occupato tutti i tre posti del podio.
L’ultimo atto della competizione ha visto fronteggiarsi i campioni del mondo dei Fun Plus Phoenix e i Top Esports.
In questo contesto, il copione scritto dalle due formazioni porta ad un finale in cui a trionfare sono i Top Esports.
Karsa e compagni s’impongono col punteggio di 3-1 dimostrando un dominio assoluto nelle set in cui sono usciti vincitori.

Nel secondo torneo, successo senza possibilità d’appello per i Talon Esports che conquistano lo Showdown.
I nuovi campioni delle Pacific Championship Series, conquistano, in primis, l’accesso in finale conquistando il primo del mini girone col record di 5-1.
Nell’ultimo atto, infine, battono i campioni del Vietnam dei Flash Esports col punteggio di 3-1.

Esibizioni in Occidente

Dal lato Occidentale dello Streamarathon, si è puntato sul lato dello spettacolo con varie rassegne in cui hanno coinvolto vari personaggi della scena di LoL.
In Europa è andato in scena il Face-Off dove a sfidarsi sono state sei formazioni europee formate da giocatori e celebrità.
Presente anche l’Italia con l’interno parco caster delle PG Esports con l’aggiunta di Shadow, Noodlez e Paulocannone.
I Double Crunch non superano la prima fase, eliminati nel girone B vinto dal tram francese dei French Zoo.
Formazione transalpina che conquista l’intera posta in palio, sconfiggendo in finale i LEC Kings imponendo il loro ritmo nell’intero match 

In Nord America, infine,a chiudere lo Streamarathon, vittorie per il team Eika, per il team Huni e per i Cloud9 nei vari Pro Exhibition Matches.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

LoL 2020 # 23

LoL World 2020 # 23: Giovani leoni e il riposo del samurai

LoL World 2020 # 23 porta con sè il suo carico di spunti interessanti che …