Home / Shooters / CS:GO / Elisa Masters Espoo: La prima dopo Rio

Elisa Masters Espoo: La prima dopo Rio

La carovana del competitivo di CS:GO continua il proprio viaggio stagionale dopo le cronache dell’IEM Rio Major.
Alcune delle compagini presenti sul palcoscenico brasiliano si sono ritrovate in Finlandia dove a Espoo si è disputata una nuova edizione della Elisa Masters.
Rassegna che metteva in palio un posto all’interno dei Play-In delle finali mondiali di Katowice del prossimo anno.
Dodici compagini al via dove non è mancata la sorpresa sin dalle prime fasi, rappresentata dai 500.
La compagine bulgara, arrivata da un qualifier dello scorso anno, conquista la seconda posizione del girone B.
Il solo scontro diretto contro i Fnatic, vincitori del raggruppamento, ha impedito l’accesso diretto alle semifinali.

Bulgari che, al primo turno dei playoff, salutano la competizione dopo la sconfitta netta per 2-0 contro i BiG.
La compagine tedesca diventa la prima protagonista dell’ultimo atto, raggiunto con l’affermazione sui Sprout per 2-1.
Finale in cui i teutonici hanno incontrato i sopracitati Fnatic, i quali avevano liquidato agilmente per 2-0 la pratica Astralis.

Finale dell’Elisa Masters dove si è registrato un monologo assoluto da parte degli arancio-neri che non lasciano margini agli avversari.
Un 16-4 su Vertigo e un 16-5 su Overpass sono stati i parziali con cui Roej e compagni conquistano il pass per i Mondiali in Polonia.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Cup 2022 Autumn

Cygames Cup 2022 Autumn: Seox in Granblue

Granblue Fantasy Versus conclude la stagione 2022 che lo visto come uno dei protagonisti di …