Home / Esport / PUBG Continental Series 4: Il silenzio della versione PC
Continental Series 4

PUBG Continental Series 4: Il silenzio della versione PC

In queste settimane, la versione Mobile di PUBG ha monopolizzato la scena relativa alle competizioni dedicate a tale titolo.
Una situazione che, come visto anche in precedenti eventi, crea un forte interesse rispetto agli eventi legati alla versione PC.
Ciò dimostrato dal pubblico presente online durante le vari fasi del PUBG Continental Series 4.
Esempio sono i risultati relativi alle due competizioni che hanno riguardo il vecchio continente.
Le PUBG Mobile Pro League EMEA Championship hanno raggiunto i 250mila spettatori, invece le Continental Series si è raggiunti quota 50mila.
Quattro tornei, che hanno caratterizzato tale rassegna, che però non ha mancato di fornire spunti interessanti.

Primi fra tutti, i risultati giunti dalla competizione dedicata all’Europa dove, in questo ambito si confermano le impressioni viste anche da altre latitudini.
La Russia è diventata il centro nevralgico per il vecchio continente dove si registra la doppietta.
Dopo la vittoria nella versione Mobile dei Natus Vincere, a salire sul gradino più alto del podio sono i Virtus.PRO.
Gli orsi bianchi conquistano l’alloro grazie alla vittoria della prima settimana e allo zero dei Team Liquid nella seconda settimana.
Podio completato dai RedLine, la formazione balcanica conquista il terzo posto approfittando del doppio zero dei russi AfterAlt.

Le altre regioni

Non solo Europa, ma anche Americhe, Asia-Pacifico e East Asia sono stati gli scenari delle Continental Series 4.
In questi scenari, a salire in vetta sono formazioni che, alla vigilia, non erano le prime candidate alla vittoria.
Esempio è la vittoria dei Petrichor Road nel torneo dedicato alle formazioni di Corea/Cina e Giappone.
La sesta forza del campionato cinese ottiene, a sorpresa, il titolo grazie alla vittoria della Week 2 e al terzo posto della Week 3.

Dominante, invece, la prestazione dei Susquehanna Soniqs per quando concerne la competizione dedicata al continente americano.
Quarti alla fine della stagione regolare nordamericana, i Soniqs impostano il loro dominio, conquistando la vittoria nelle tre settimane di gara.
Chiusura dedicata al Sud Est Asiatico dove i Buriram United Esports sono stati l’unica formazione a confermare i pronostici della vigilia in queste tre regioni,
I vincitori del campionato thailandese conquistano anche l’alloro regionale, battendo, di misura, gli australiani FURY, sorpresa della torneo.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Players Cup

Pokemon Players Cup IV: Affare latino americano

Una nuova stagione di Pokemon si è chiusa lo scorso fine settimana con le Players …