Home / Esport / PG Nats Spring 2021 Week 4: Goodbye Home, Welcome Away
Spring 2021 Week 4

PG Nats Spring 2021 Week 4: Goodbye Home, Welcome Away

Giro di boa per il PG Nationals Spring 2021 che con la Week 4 chiude il girone d’andata e accoglie quello di ritorno.
Due tornate in cui la storia raccontata sinora era di un team favorito in vetta e due outsider pronti a contendere il trono.
Contese che questa settimana ha dato una soluzione con i due scontri diretti che hanno avuto protagonisti i Mkers.
La formazione romana conferma di essere la formazione da battere, ciò confermato dalle vittorie sui CyberGround e Axololt.
Cadute che, le due antagoniste, hanno metabolizzato in maniera differente nella giornata che preceduto o seguito il match contro i romani.

I palermitani aprono in maniera egregia il girone di ritorno battendo degli Outplayed ormai in crisi nera  e in lotta per la salvezza.
I neroviola, invece, escono con un rovinoso 0-2, iniziato con la sconfitta nell’ultima giornata d’andata contro i Macko
Chi invece non riesce a trovare una continuità di risultati sono i Samsung Morning Stars, i campioni in carica, al momento si trovano in una sorta di limbo.
La convincente vittoria contro i GG&Beer si contrappone alla sconfitta contro la Romulea, una montagna russa che i bergamaschi hanno bisogno di mettere la parola fine.

Le PG Nationals Spring 2021 Week 4 vanno in archivio con un prima possibilità di certezza matematica.
La prossima settimana, infatti, una possibile duplice vittoria dei Mkers e una doppia sconfitta dei GG&Beer, fornirà ai capitolini il pass per la seconda fase.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

LND Esports

LND Esports 2020/2021: Le prime due finaliste

La LND Esports 2020/2021 ha iscritto i primi due nomi nella lista delle finaliste che si …