Home / Esport / Sc2 Dreamhack Masters Winter 2020: Scuole e generazioni

Sc2 Dreamhack Masters Winter 2020: Scuole e generazioni

La stagione dei Dreamhack Masters 2020 conclude con la prima parte con lo svolgimento delle finali della stagione invernale.
Un finale in cui le precedenti tappe hanno mostrato che la nuova era del titolo Starcraft 2 ha iniziato ad imporre il proprio predominio.
Reynor e Clem, a grandi passi, hanno sovvertito le gerarchia all’interno del titolo Blizzard ma i vecchi leoni non rimangono fermi dinanzi a tale avanzata.
La vittoria di Serral nella sessione estiva è stata una dimostrazione di come la vecchia guardia voglia essere ancora protagonista in tali contesti.
Uno scontro tra generazioni in cui trovano in questo un buon campo di battaglia dove potersi confrontare.

Una sfida dove, le buone prestazioni di Neeb nella prima fase, ha portato uno scontro tra i nuovi prodigi di Starcraft 2 nei quarti di finale.
La sfida tra Italia e Francia si conclude nettamente a favore di Clem, il transalpino lascia poco margine all’azzurro nella vittoria col punteggio di 3-1.
Affermazione per il portacolori del Team Liquid che poteva far ipotizzare ad un nuovo alloro bel circuito Dreamhack.
Evento non accaduto per merito del coreano Stats, il protoss riesce a sconfiggere il terran dopo una furente guerra conclusa solo al quinto set.
L’asiatico conquista la finale dove ha incrociato le armi con Sreeal, il finnico, dopo aver sudato le proverbiali sette camicie nei quarti contro TIME, liquida agilmente la pratica Neeb col punteggio di 3-0.

Oriente contro Occidente

L’ultimo atto del Dreamhack Masters Winter è un nuovo capitolo della sfida infinita che mette di fronte due scuole.
Europa e Corea del Sud si fronteggiano nuovamente in una contesa che si è dimostrata più equilibrata rispetto alle impressioni delle vigilia.
Ciò dimostrato dalle prime fasi della finale in cui ad ogni conquista dello zerg finnico corrispondeva ad una immediata risposta del protoss coreano.
Un tira e molla che trova il punto di svolta nel sesto set su Submarine dove l’iniziale predominio di mappa di Serral risulta decisivo.
Un’onda dilagante quello dell’esercito zerg che distrugge le difese protoss e permette al finlandese di chiudere il match per 4-2.
Per il portacolori degli ENCE si stratta del secondo successo in quest’annata del Dreamhack, vittoria che lo colloca tra i primi favoriti alla vittoria finale.

I Masters Winter chiudono una tappa intermedia di una corsa verso le Global Finals ancora lunga con ancora tanti eventi in programma.
Tornei dove verranno assegnati punti necessari per la conquista di quei pass mondiali ancora a disposizione.
Biglietti che, per il girone europeo, sono stati giù conquistati dal terzetto Reynor-Clem-Serral con ancora due posti per il Main Stage d’assegnare.

 

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Six Nationals Winter

Six Nationals Winter 2020 Week 7: Tre slot conquistati

La Week 7 delle Six Nationals Winter 2020 ha fornito le prime risposte ufficiali riguardo …