Home / Esport / La città di Tokyo ospiterà nel 2019 un evento esportivo
Tokyo

La città di Tokyo ospiterà nel 2019 un evento esportivo

Per promuovere le industrie di videogiochi e anime della capitale, la Governatrice Yuriko Koike ha annunciato lo scorso sabato che la città di Tokyo ospiterà entro l’anno fiscale 2019 un evento esportivo.
Secondo quanto rilasciato, il governo ha deciso di stanziare 50 milioni di Yen (circa 400 mila euro) per assicurare la riuscita del progetto. Al momento ancora non si sanno date o location precise.

«Gli esport coinvolgono svariate attività industriali. L’evento sarà un’opportunità per le compagnie per farsi una buona pubblicità» ha aggiunto la stessa Koike.

Con un mercato globlale stimato sui circa 900 milioni di dollari, le competizioni videoludiche sembrano ormai aver attirato gli interessi anche degli investitori più restii. Nello stesso Giappone l’attività nel settore è incrementata esponenzialmente nel 2018, grazie all’introduzione della Japan Esports Union.
L’organizzazione ha permesso ai videogames di sorvolare dure leggi anti-scommesse imposte dal governo giapponese, che hanno minato seriamente la crescita delle competizioni. Un esempio lampante è stato anche il primo EVO Japan, che per evitare di infrangere quelle specifiche leggi ha dovuto rinunciare agli introiti derivanti dalle quote di partecipazione.

Commenti

Altre info su Gian Filippo Saba

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

Igor Fraga

Il brasiliano Igor Fraga vince il Mclaren Shadow Project

Il 2019 è iniziato coi fiocchi per Igor Fraga, campione del mondo di Gran Turismo. …