Home / Esport / Partirà da Milano il Yon Blitz Tour, campionato esport in VR tutto italiano

Partirà da Milano il Yon Blitz Tour, campionato esport in VR tutto italiano

Partirà giovedì 25 ottobre il Yon Blitz Tour 2018/19 di Yon Blitz, gioco italiano in realtà virtuale pensato esplicitamente per il mondo degli esport, creato da AnotheReality.

Il campionato, nato in collaborazione con ASUS Republic of Gamers Italia, interesserà ben 4 città della Penisola.
La prima tappa si svolgerà domani a Milano, presso l’Asus Gold Store NEXT di via Procaccini 20. A partire dalle 15.45 è fissato il ritrovo per l’iscrizione delle squadre al torneo che si entrerà nel vivo dalle 16.00 alle 19.00. Saranno ammesse un massimo di 15 squadre da due giocatori ciascuna.
Il team che realizzerà più uccisioni nell’arco di 5 minuti si aggiudicherà 2 tastiere meccaniche Asus ROG Cerberus (layout italiano).

La partecipazione è gratuita per tesserati GEC. Se non tesserati, sarà possibile realizzare la propria tessera direttamente presso la location del torneo il giorno stesso dell’evento. Ulteriori dettagli sono disponibili sul sito ufficiale.

La nostra prova alla MGW

La demo di Yon Blitz era presente anche in occasione della Milan Games Week di quest’anno.

L’arena che abbiamo potuto testare (l’unica disponibile al momento) è composta da piattaforme a diversi livelli d’altezza su cui è possibile teletrasportarsi. Ognuna di esse è dotata di parapetto rotanti che costituiscono una protezione parziale contro i colpi degli avversari.
Trattandosi di VR, ci si può inginocchiare per ridurre la propria esposizione, o addirittura sdraiarsi a terra come un vero cecchino.

Abbiamo giocato un team deathmatch (2vs2) da cinque minuti, in cui era disponibile solo un’arma. Per ora, dunque, è presto per arrivare a conclusioni il gameplay è parso veloce, con un design che si avvantaggia delle unicità della realtà virtuale per creare un’esperienza fresca e divertente, specie se giocata con un gruppo di amici.

Commenti

Altre info su Erica Mura

Dopo aver terminato i suoi studi in giornalismo continua a stare ore a giocare al PC, ma con meno sensi di colpa. Adora i videogame perché ama immergersi nelle atmosfere magiche di qualsiasi mondo fantasy - da Lordran a Runeterra, da Atreia alla Sardegna. Dal cibo, sua altra grande passione, ha portato all'interno delle sue esperienze videoludiche la predilezione per il sale.

Controlla anche

Contenders 2018 S3

MorningStars e HSL Esports centrano i playoff ai Contenders 2018 S3

La stagione regolare dei Contenders 2018 S3 è terminata nella tarda serata di ieri con …