Home / MOBA / Dota 2 / MegaFon – Virtus.pro: un accordo cambia colori

MegaFon – Virtus.pro: un accordo cambia colori

Il mercato esportivo russo è uno di quelli più floridi dell’intera industria competitiva. Gli accordi primaverili hanno dato il via a una rivoluzione che ha coinvolto un team storico come i Virtus.pro. Esso prevede la sponsorizzazione del team di Dota 2 dei VP con la MegaFon, uno dei leader all’interno del settore delle telecomunicazioni.

Una notizia del genere sarebbe potuta andare tranquillamente in archivio senza troppo clamore. Nelle ultime ore, però, un nuovo dettaglio ha fatto il giro del mondo.

Nuovo sponsor, nuovi colori

Il team, conosciuto anche come “l’orso arancionero”, perde i suoi caratteristici colori per acquisire quelli di MegaFon, ossia il verde viola. Una scelta, quella dei Virtus, comune nell’ambito sportivo (i casi Red Bull son una prova) ma molto meno in quello videoludico.

megafon

Oltre che del canonico comunicato stampa – rilasciato dal team sul proprio sito ufficiale – i media moscoviti hanno reso nota la data in cui tale cambiamento sarà reso effettivo: quella del The International del prossimo Agosto. Tale accordo durerà fino alla fine della sponsorizzazione, prevista per fine 2019.

L’accordo tra Virtus.pro e MegaFon si può definire per certi versi storico ma, vari in passato, ci sono stati altri casi simili. Pensiamo ai Giants e al loro team di League of Legends spagnolo, che dall’inizio della stagione estiva ha cambiato colori della maglia (mantenendo il logo) dopo la sponsorizzazione con Vodafone.

Commenti

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Last Chance Qualifier per la Capcom Cup 2018

ZJZ vince il Capcom Cup 2018 Last Chance Qualifier

Las Vegas ha ospitato ieri il Capcom Cup 2018 Last Chance Qualifier, il torneo che …