Home / MOBA / League of Legends / Quarti di finale spring split 2018

Quarti di finale spring split 2018

Con la bella stagione non arrivano solo le rondini per gli amanti dei MOBA. La fase conclusiva delle leghe maggiori di League of Legends sono ormai iniziate sia in Europa che negli Stati Uniti.  In entrambe le regioni i quarti di finale spring split 2018 non è mancata pure qualche sorpresa.

Alcuni dei più grandi team non sono riusciti a giungere il proprio obiettivo stagionale. Primi fra tutti i Misfit, che non sono riusciti nemmeno a raggiungere i Playoff del EU LCS, e i TSM, ben lontani dal proprio picco di forma e dalla cima della classifica. In Nord America, a portare una ventata di aria fresca sono stati invece nuovi team formati da grandi veterani, come nel caso dei primi in classifica nella regular season 100 Thieves.
E se in Europa i Fnatic e i G2 si sono ancora una volta imposti sulla competizione, a regalare nuove emozioni sono stati senza ombra di dubbio i giocatori del Team Vitality.

Europa

Le squadre del continente europeo sono state le prime a scendere in campo per i quarti di finale spring split 2018.

Nella prima Best of 5 dei Playoff, gli H2K sono andati a vedersela contro il Team Vitality. Entrambe le squadre hanno dimostrato durante la stagione di essere in grado sia di prestazioni davvero fuori dal comune che di partite decisamente sottotono. Come previsto, la serie è stata davvero combattuta e la sfida si è protratta fino al quinto game. A spuntarla però è stata alla fine la squadra dell’italiano Jiizuké, che ha trovato nella sua Taliyah la chiave della vittoria.

Completamente diversa invece la situazione del secondo quarto di finale. Il Team Roccat contro Splyce è stata purtroppo una sfida quasi completamente a senso unico. Le prime due partite hanno visto gli Splyce avanti sin dall’inizio con vari gradi di successo e si sono concluse con una decisa vittoria per la squadra di Odoamne e Xerxe. A nulla sono valsi gli sforzi dei Roccat nell’ultimo incontro della serie e, nonostante un inizio promettente, alcune distrazioni da parte di Profit hanno permesso alle serpe degli Splyce di recuperare e vincere la serie.

Quarti di finale spring split 2018

Nord America

I quarti di finale spring split 2018 sono partiti con il botto in Nord America.

A scendere in campo non solo due delle squadre più informa del momento, ma anche alcuni dei giocatori più famosi di sempre. E se lo spettacolo non poteva che essere assicurato nella sfida tra Team Liquid e Cloud 9, ben pochi si sarebbero aspettati che a dar prova di sé sarebbero stati solo ed esclusivamente i primi. Sebbene i Liquid non fossero sempre e costantemente in pieno controllo della situazione, e si siano trovati anche nella situazione di giocare in svantaggio per quanto riguarda soldi ed obiettivi, a spuntarla alla fin dei conti è stata sempre la squadra di Doublelift. Rallentati da una serie di errori di distrazione e alcune decisioni discutibili durante i teamfight, i Cloud 9 sono stati eliminati ai quarti senza portare a casa nemmeno un incontro.

Il risultato del primo quarto è stato senza dubbio una sorpresa. Niente però avrebbe mai preparato i fan a quanto successo il giorno successivo. La sfida tra Team Solo Mid e Clutch Gaming è iniziata nel modo in cui tutti si sarebbero aspettati. Una vittoria fin troppo decisa dei TSM che, trascinati da Bjergsen, sono riusciti a distruggere in nexus nemico entro i 30 minuti. Dopo la prima sconfitta però la musica è cambiata completamente. I Clutch Gaming da qui in poi non hanno perso assolutamente nulla. Con le giocate stupende del support Hakuho e del ritrovato Febiven il team è riuscito nell’impossibile. Dopo anni in cima alla classifica i TSM sono stati eliminati prima ancora di raggiungere la semifinale per 3-1. La squadra più famosa d’America si ritrova ora a dover trovare un modo per ritrovare lo smalto perduto.

 

Korea

A differenza delle altre regioni, la fase conclusiva della stagione coreana ancora non è entrata nel vivo. Quello di ieri è stato l’ultimo decisivo giorno di sfide per l’LCK Spring Split. A salire sul palco gli SK Telecom T1, che hanno sfidato gli ultimi in in classifica KONGDOO MONSTER, e i kt Rolster, che hanno invece incontrato i secondi classificati Afreeca Freecs.
Questa è stata senza ombra di dubbio una stagione atipica per Corea del Sud. I campioni del mondo in carica Samsung Galaxy (ora rinominati KSV) hanno raggiunto con relativa difficoltà il quinto posto.

Ancora più difficile la via verso il single elimination bracket che decreterà il vincitore dello split primaverile dei vice campioni SKT. La squadra del più rinomato giocatore di League of Legends al mondo, Faker, ha iniziato la stagione nel peggiore dei modi. Solo dopo una pesante serie di sconfitte, e grazie a qualche improvvisato cambio di roster, la squadra è riuscita a ritornare in carreggiata. L’aver raggiunto addirittura il quarto posto, dopo esser stati relegati alla parte della classifica, è la prova che non si può davvero mai dare nulla per scontato quando si parla dei tre volte campioni al mondo.

Quarti di finale spring split 2018

I playoff dell’LCK inizieranno questo 31 marzo e il primo incontro sa già di finalissima. Nessuno si sarebbe mai immaginato, qualche mese fa, che i migliori 2 team al mondo si sarebbero ritrovati oggi a competere per essere la wildcard dello spring split. La formazione che riuscirà a superare questa sfida si ritroverà poi a combattere, in ordine, i migliori team del momento.
La strada verso il Mid-Season Invitational è più ripida che mai.

Commenti

Altre info su Gian Filippo Saba

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

finali f1 esports series F1 Esports Pro Series 2018

Le F1 Esports Pro Series 2018 in partenza a ottobre

Le F1 Esports Pro Series 2018, organizzate in collaborazione con Codemasters,  hanno finalmente una data  …