Home / MOBA / League of Legends / Licenziato in tronco il coach dei Golden Guardians, Locodoco

Licenziato in tronco il coach dei Golden Guardians, Locodoco

Brutto periodo per i Golden Guardians, e non si sta parlando soltanto della posizione in classifica. Il coach della squadra, Choi “Locodoco” Yoon-seop, è stato licenziato dalla squadra dopo aver fatto dei “commenti inappropriati” su un membro femminile dello staff Riot.

I fan del team all’inizio avevano pensato che la decisione fosse stata presa in virtù dei brutti risultati nelle prime settimane delle NA LCS, ma ben presto su ESPN è stato chiarito che poco c’entra la performance di questi ultimi giorni.

La vera motivazione

Il giovane coach della squadra americana era stato chiamato per un’intervista, che sarebbe stata mandata in onda nello stream prima delle partite. Su ESPN è stato rivelato che Choi, poco prima delle riprese, avrebbe fatto un commento estremamente inappropriato su un membro femminile dello staff Riot.

La fonte ha sottolineato che i presenti di entrambe le organizzazioni, includendo quelli della sua squadra, abbiano definito il comportamento del giovane coreano “inadatto a un clima lavorativo”. La segnalazione dell’accaduto è arrivata al team NBA che possiede la squadra, i Golden State Warriors, rinomato per avere tolleranza zero in questo genere di situazioni, che ha infatti terminato il contratto del coach già da Venerdì scorso.

Locodoco ha annunciato sulla sua pagina personale Twitter che eviterà i social media finché le acque non si saranno calmate. L’ormai ex-coach ha comunque assicurato che spiegherà quello che è successo, lasciando intuire che ci sia anche la sua campana da ascoltare sulla vicenda.

Uno sguardo al futuro

La squadra ha promosso temporaneamente l’ex-assistente coach, Tyler Perron, al ruolo di head coach. Sotto la sua guida la squadra ha subito altre due sconfitte nell’ultimo fine settimana, per mano dei TSM e del Team Liquid. L’organizzazione probabilmente starà cercando un sostituto e osservando la performance di Perron nell’eventualità di rendere permanente questa soluzione.

Il roster dei Golden Guardians è formato in maggioranza da giocatori promettenti ma giovanissimi, dato che l’organizzazione puntava su un investimento a lungo termine. La scelta di un coach con grande esperienza è stato il punto focale della formazione (quello di Locodoco è stato il primo contratto stipulato dalla squadra infatti), e la scelta di un rimpiazzo sarà una questione delicata che richiederà particolare attenzione.

Commenti

Altre info su Antonino Geloso

Originariamente comandante e referente presso il grande impero del Signore Galattico Freezer, nel Marzo 1990 prende parte ad una campagna militare sul Pianeta Namek dall'esito disastroso che lo costringe a ritirarsi a vita privata sul pianeta Terra, dove intraprenderà dei modesti studi umanistici con l'aspirazione di diventare insegnante. Nel tempo libero si diletta tra diversi titoli videoludici, tra cui figurano League of Legends, Pokémon, Hearthstone e Grindr.

Controlla anche

finali f1 esports series F1 Esports Pro Series 2018

Le F1 Esports Pro Series 2018 in partenza a ottobre

Le F1 Esports Pro Series 2018, organizzate in collaborazione con Codemasters,  hanno finalmente una data  …