Home / Sport / FIFA / Il Tottenham costruirà il primo stadio degli eSports

Il Tottenham costruirà il primo stadio degli eSports

Un nuovo inizio

A seguito della chiusura definitiva del White Hart Lane, ormai ex stadio del Tottenham Hotspurs famosa squadra di calcio della Premier League, la società battente bandiera inglese ha presentato il piano di sviluppo del nuovo stadio che verrà costruito nel triennio 2018-2020 e sarà interamente finanziato per 800 milioni di sterline da privati.

L’esports sulla strada del calcio inglese

Il nuovo stadio potrà accogliere oltre 60,000 spettatori e sarà utilizzato, oltre che per il calcio, per partite di NFL e concerti.
Ma la novità più importante e che ci riguarda direttamente arriva dalla conferenza stampa di presentazione del progetto nel quale la cordata di imprenditori si è detta entusiasta di portare all’interno del nuovo stadio anche eventi di Sport Elettronici.

La speranza divampa

Con questa celebre frase pronunciata da Gandalf poco dopo l’accensione del fuoco di Amon Dîn da parte di Pipino nel terzo capitolo della leggendaria saga fantasy del Signore degli Anelli mi sento di chiudere questo articolo.
L’idea che molte squadre di calcio, società già fortemente radicate nel mondo sportivo e personaggi dello spettacolo si stiano avvicinando sempre più al mondo degli Sport Elettronici ci permette di essere ottimisti in vista del prossimo futuro.
Allo stato attuale, tuttavia, l’idea di riempire uno stadio dell’esports da 60,000 posti con un torneo internazionale appare comunque a miei occhi oggettivamente irrealistica, ma se una società come il Tottenham ha deciso di portare avanti questo investimento a tutto campo non possiamo che sperare in anni gloriosi per la nostra amata disciplina.

Non ci resta che attendere, seguiranno aggiornamenti.

Presto tantissime novità su TGM esports, continuate a seguirci!

 

Commenti

Altre info su Leonardo Vilona

Videogiocatore sin dalla tenera età, ha collaborato con molte realtà nel mondo degli eSports come amministratore e redattore, prima di approdare su The Games Machine Esports. Il suo sogno è quello di diventare giornalista. Il suo obiettivo è quello di dare un'informazione videoludica competitiva a 360°, The Games Machine Esports rappresenta per lui una grande opportunità!

Controlla anche

DreamHack Summer 2018

DreamHack Summer 2018 – Dall’Hearthstone grand Prix al MSB

Esattamente come nelle sue edizioni passate (l’ultima in ordine di tempo è stata quella di …