Home / Interviste / Parnofiello (CEO PG Esports): “I Nationals? Una sfida vinta!”

Parnofiello (CEO PG Esports): “I Nationals? Una sfida vinta!”

Gli Outplayed battono il Team Forge e vincono il PG Nationals Summer Split in quello che da alcuni è stato definito come il “primo importante evento della scena esportiva italiana.”

Svoltosi durante lo scorso weekend presso il Teatro 1 di Cinecittà World a Roma, il torneo ha innalzato il proprio livello di spettacolarità, un solo per quanto riguarda i match ma anche per la parte di intrattenimento fornito al pubblico in sala e in collegamento su Twitch.

Durante lo svolgimento delle finali, abbiamo avuto l’occasione di poter intervistare Pier Luigi Parnofiello. Il CEO di PG Esports ci ha parlato non solo delle PG nationals, ma anche di eventi futuri in programma.

Sfida Riuscita

TGM Esports: Le PG Nationals si possono definire una scommessa vinta?
Parnofiello: Si, posso dire che le Nationals siano una sfida riuscita. All’inizio di questo viaggio in tanti le definivano come un qualcosa di “ambizioso” ma tutti i nostri sforzi sono stati ripagati.
Oggi le Nationals sono una realtà riconosciuta, non solo come motore per la community italiana ma come uno dei perni dell’intero sistema Riot Games in Europa.

TGM:  Tra le chiavi di volta di questo successo si può inserire l’allargamento dei team partecipanti al Nationals?
Parnofiello: Sì. Durante il percorso tra lo Spring e Summer Split abbiamo notato che c’è stato un aumento del livello qualitativo dei team della scena competitiva nazionale. In questo modo abbiamo premiato tali sforzi attraverso l’allargamento delle Nationals, passando dai sei della stagione primaverile agli otto di questa estiva. I risultati non sono tardati ad arrivare.

TGM: Una delle decisioni che ha sorpreso di più è stata la scelta di Roma come sede delle finali dello summer split. Come mai l’avete preferita a Milano?
Parnofiello: Milano è la nostra roccaforte. Ogni nostro evento di League of Legends lo organizziamo lì, ma diamo uno sguardo alla community: quella italiana non è formata solamente da giocatori provenienti dal Nord Italia, anzi. Il Centro-Sud ha un grande bacino d’utenza e la scelta di Roma non è casuale. Vogliamo dimostrare che il pubblico del centro-sud sia caloroso come quello visto negli eventi milanesi.

Parnofiello

TGM: A proposito di eventi, come non citare le Red Bull Factions. Cosa vi aspettate da questa stagione?
Parnofiello: Ormai sono tre anni che collaboriamo con Red Bull nella realizzazione delle Factions. Ogni anno cerchiamo di alzare l’asticella della qualità e mai come quest’anno vogliamo regalare un’esperienza a 360° per tutti coloro che saranno all’interno della nuova PG Arena al Milan Games Week.

TGM: Nuova PG Arena?
Parnofiello: Per chiarire, la base sarà quella vista lo scorso anno con tutte le sue caratteristiche, ma apporteremo migliorie affinché il pubblico e gli addetti ai lavori  possano ritenersi soddisfatto.

TGM: Quali saranno i progetti di PG Esports per il 2019?
Parnofiello: Nuovi progetti sono all’orizzonte per PG Esports. Sicuramente torneranno le Nationals, perché League of Legends sarà sempre al centro dei nostri progetti, ma vogliamo portare il format anche ad altri titoli.

Commenti

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

linepro

Quattro chiacchiere con Linepro, support dei MorningStars Blue di Overwatch

Bergamo, 16 maggio 2018 – Fare quattro chiacchiere con Linepro quando si visita la gaming …