Home / News / I Ninplayers rappresenteranno l’Italia al Splatoon 2 European Championship 2018-2019
Ninplayers

I Ninplayers rappresenteranno l’Italia al Splatoon 2 European Championship 2018-2019

Grazie alla vittoria nel torneo organizzato da Nintendo ed ESL lo scorso 12 gennaio, i Ninplayers sono per la seconda volta consecutiva i campioni d’Italia. Il team, formato da cinque ragazzi dai 14 ai 20 anni provenienti da tutta la penisola, avranno l’onore di rappresentare il nostro Paese in una sfida contro altre 9 nazioni del Vecchio Continente.

«Quest’anno il team darà il massimo per provare a portare in Italia la coppa più ambita dai giocatori europei»ha dichiarato il team, attraverso la voce del capitano Lion. «Il consiglio principale che diamo ai team meno esperti è di rimanere calmi in partita, avere un atteggiamento sportivo nei confronti degli altri ed evitare di arrabbiarsi. Tutto questo insieme crea un’aria di gioco rilassante e senza conflitti, che porta a dare il massimo».

Le Splatoon 2 European Championship 2018-2019 si terranno a Parigi dal 9 al 10 marzo. La competizione sarà ancora una volta serrata.
Ecco quali saranno gli altri contendenti che il team italiano dovrà fronteggiare:

  • Germania: BackSquids (vincitori del torneo nazionale tedesco Splatoon 2 durante gamescon 2018)
  • Francia: Alliance Rogue (vincitori della Paris Games Week)
  • Spagna: Polarized (vincitori della Madrid Games Week)
  • Svizzera: Huitante (vincitori dello Zurich Game Show)
  • Olanda: Polderlantis (vincitori di First Look)
  • Belgio: Overtime (vincitori di Gameforce)
  • Austria: Team ? (vincitori di Game City)
  • Portogallo: Hexagone (vincitori della Lisbon Games Week)
  • UK: Team Mako (vincitori dell’MCM Comic Con di Birmingham)

Vorreste diventare i prossimi campioni? Per partecipare ai tornei di Splatoon 2 è già online il sito web dedicato che permette di creare il proprio team, reclutare nuovi membri o trovare una squadra di splatter solitari e con le stesse caratteristiche a cui abbinarsi.

 

Altre info su Gian Filippo Saba

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

quake pro league

Bethesda annuncia la Quake Pro League in collaborazione con FACEIT ed ESL

L’ultima settimana di luglio sarà molto importante per i fan di Quake Champions e per …