Home / FPS / CS:GO / CS:GO Asian Championship: il vento dell’est soffia su Shanghai

CS:GO Asian Championship: il vento dell’est soffia su Shanghai

Belo Horizonte è stata solo una delle tappe del ricco menu che CS:GO ha offerto in questo weekend. Il nostro viaggio riprende in direzione di Shanghai, tappa delle Asian Championship.

Otto team ai nastri di partenza per la conquista della fetta più grande del montepremi da 300.000 dollari. Un’occasione per vedere i progressi della scena asiatica, da sempre ultima ruota del carro dell’universo CS:GO.

Road to Final

Con una fase a gironi dove i favoriti passano senza difficoltà, i quarti di finale vedono l’uscita di scena di un team pronosticato come uno dei candidati alla vittoria finale. Si tratta dei Ninjas in Pijamas, che salutano Shanghai dopo la sconfitta per 2-1 contro i padroni di casa dei Tyloo.
GeT_RighT e compagni non riescono a fronteggiare le offensive portate dal duo indonesiano xccurate e BnTeT,con il primo assoluto protagonista nel set decisivo su Cache.

I Tyloo in semifinale trovano però la strada sbarrata. Il merito è dei Virtus.PRO, i quali riescono a ritrovare lo smalto perduto dei tempi che furono.
Un 2-0 senza storie, figlio della sontuosa prestazione Pawel “byali” Bielinski – che con un differenziale K/D di +29 conduce gli orsi bianchi in finale con uno dei team più in forma del momento, ossia i Natus Vincere.
Per gli ucraini, vittoriosi per 2-0 contro gli enVyUs, si tratta della seconda finale consecutiva dopo quella a Kiev di quindici giorni fa.

Finale

Il derby dell’est inizia su Dust2, mappa scelta dai Virtus.pro che alla fine si dimostra vincente. Un 16-3 senza discussione, con Byali ancora protagonista con il suo +14 di differenziale che trascina i compagni al punto dell’uno a zero.
La risposta dei gialloneri non tarda e arriva su Nuke, dove Flamie e compagni infliggono un 16-4 senza attenuanti portando il match nel terzo e decisivo set su Train.
Quest’ultima mappa si dimostra, ancora una volta, la preferita dai Na’Vi. Il 77.8% di winrate trova conferma anche stavolta. Il 16-6 a favore dei gialloneri arriva attraverso una prestazione corale perfetta di tutto il team, con Flam1e prima voce che regala al pubblico delle CS:GO Asian Championship una prestazione da +13 di K/D.

 

Commenti

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Invictus Gaming e G2 Esports

Invictus Gaming e G2 Esports sono le prime semifinaliste dei Worlds 2018

Dopo due sfide al cardiopalma, Invictus Gaming e G2 Esports sono le prime due squadre …