Home / Interviste / From Zero To Hero: Parola a Leask e ai Moba ROG
Leask

From Zero To Hero: Parola a Leask e ai Moba ROG

Nel fine settimana appena trascorso, l’Esport Fest di Roma ha regalato la prima affermazione nei campionati nazionali dei Moba ROG.
La formazione milanese, vincendo per 3-1 contro gli Outplayed, conquistano le EVC Winter 2019
Una vittoria che fornisce carica ai neroverdi in vista delle Red Bull Factions di questo weekend che potrebbe regalare una storica doppietta.
Una vittoria raccontata da Gabriele “Leask” Ingrassia, Head Manager del team, il quale ci parla anche del percorso che li ha condotti fino a tale affermazione.

TGM Esports – Congratulazioni per la vostra prima vittoria in assoluto, che sensazioni avete provato nel sollevare quella coppa?
Leask –  Emozioni uniche, è un bel traguardo che fino a qualche tempo fa sarebbe stato impensabile.
In pochi pensavano di vedere una finalissima OP vs MOR con noi vincitori.
Sicuramente il cambio del modus operandi ha influito molto sul nostro percorso, per alcuni non era la prima finale ma tutti avevano motivazioni differenti per vincere.
Elementi che ci ha uniti e che allo stesso tempo trasformati in un team competitivo.

TGM Esports – Come riassumete il percorso che vi ha condotti a tale successo?
Leask
– Lungo e tortuoso ma allo stesso tempo bello e avvincente,vincere un campionato in questo modo non è mai facile.
Specie dopo la stagione regolare che da un punto di vista dei risultati ci dava per favoriti alla vittoria finale.

TGM Esports –  Una finale vinta in maniera solida contro gli Outplayed, quali solo stati gli elementi che vi hanno condotto alla vittoria?

Leask – Sicuramente il clima e le motivazioni di ognuno di noi sono stati fondamentali per portarci ad essere il team più solido e costante del campionato.
Non ha vinto un singolo e non ha brillato un solo membro del team che ha portato sulle spalle l’intero team.
Il lavoro di tutti noi, giocatori e staff tecnico, è stato l’elemento portante che ci ha permesso di portarci la finale a casa.

TGM Esports – Eppure la stagione è inizia nei peggiori dei modi con la retrocessione dopo i playout ai PG Nationals, qual’è stato l’evento che ha portato a tale risorgimento? 

Leask – Tutti sanno che MOBA ROG non aveva un’entità totalmente competitiva, ma puntava molto alle views, elemento che portava ad un modo diverso di affrontare gli Esports.
Ciò è rimasto ma messo in secondo piano al mio ingresso all’interno del team.
Il mio intento qui è portare MOBA ROG ad essere conosciuta non solo a livello extraesportivo con personaggi noti della scena italiana e i due locali annessi all’org (MOBA Milano/Torino n.d.a), ma anche attraverso l’aspetto competitivo.

La retrocessione dalle PG Nationals è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso e ciò era visto come  un disastro dal punto di vista competitivo.
Con il mio approdo ho portato professionalità, giocatori preparati e staff con ottime conoscenze per riuscire insieme a far risalire il nome di MOBA ROG.
A partire dalla sessione primaverile dei PG Nationals il team di base era un team molto più competitivo del precedente, nonostante il sesto posto finale.
Per quando riguarda invece EVC, tutto è stato perfetto perché c’erano i giusti equilibri all’interno del team e tutti facevano il loro dovere, quando e come dovevano farlo.

TGM Esports – Eppure in tanti vi definivano un “meme team”, come avete reagito a tutto ciò?

Leask –  Quando sono arrivato ho trovato un’aria particolare che dall’esterno non percepivo e non notavo al 100%.
Bisogna farci l’abitudine o meglio esternarsi totalmente dai social e concentrarsi unicamente sul vincere e fare del nostro meglio.
D’altra parte come tutte le squadre con una tifoseria o con una certa notorietà, c’è chi ti ama e c’è chi ti odia.
La retrocessione delle Nationals ha portato a chi “odia” l’organizzazione un pretesto per attaccarla.
Ma ci sta e rende il tutto più “piccante” e divertente, in questo momento ci godiamo i complimenti sia del nostro pubblico che delle squadre avversarie che hanno apprezzato il nostro cambiamento di rotta.

TGM Esports – Vittoria che da fiducia in vista delle Factions?Come vi state preparando per le finali del prossimo weekend?

Leask – Abbiamo fiducia nei nostri mezzi e nelle nostre capacità.
L’unica pecca è che purtroppo non dipenderà tutto dalla nostra bravura ma anche un po’ dal formato.
La scelta delle fazioni porta a giocare certi campioni o composizioni molto “esotiche” che raramente si allenano o che non si ha il tempo di poter imparare al 100%.
Non posso dire che sarà la stessa partita contro gli Outplayed, perché sarà totalmente diversa ma sicuramente il nostro obbiettivo è di portarci a casa anche questa coppa

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Ata

Ata: Tanta sofferenza ma sempre vittoriosi

Il palcoscenico milanese è stato teatro del secondo successo consecutivo ai Nationals da parte dei …