Home / Approfondimenti / TEO PC Games Impact Index: Terzo trimestre
TEO

TEO PC Games Impact Index: Terzo trimestre

Un nuovo trimestre si è concluso è il The Esports Observer, meglio conosciuto come ,TEO, ha stilato un nuovo PC Games Impact Index.
Tale indice rappresenta l’incidenza, nel ecosistema PC, dei maggiori titoli presenti nel mondo estivo.
Tale indice tiene di sei categorie, ognuna con un proprio peso specifico:

Utenti attivi mensili su PC: 30%
Montepremi distribuiti: 25%
Monte ore Esport su Twitch guardate: 20%
Monte ore totali di Twitch guardate: 15%
Numero di tornei: 5%
Varie: 5%

L’analisi di Luglio, Agosto e Settembre che riflette una situazione in cui si tiene conto del ritorno degli eventi offline e del continuo utilizzar del formato online.

Tier 1

Al vertice delle gerarchie tra i titoli maggiormente giocati, visti e trasmessi, vi è League of Legends.
il MOBA di Riot Games è in vetta a tale ranking (valore 73.46) per via della grossa ore di ore streaming dedicate al popolare titolo.
380 milioni di ore di cui oltre una centinaia dedicata alle varie fasi dei campionati regionali che hanno condotto le varie formazioni ai Worlds 2021

Seconda piazza per CS:GO, staccato di quasi sette punti dalla leadership, il rappresentante di casa Valve continua la sua ascesa verso la vetta.
Una crescita continua dovuta alla mole di competizioni realizzate durante questo trimestre, oltre 110 tra Major e Regionals.
Ad esso si aggiunge l’ammontare dei premi erogati dai vari tornei ossia 6.08M$ rispetto ai soli due di LoL.

Terza posizione del TEO PC Games Impact Index per Valorant (47.64), piazza ottenuta per merito dei vari eventi competitivi.
Il circuito Champions Tour e i Games Chargers sono particolarmente apprezzati dal pubblico di Twitch.
Dimostrazione di tale affetto solo le oltre 200 ore di dirette dedicate alle varie competizioni, compreso il Masters di Berlino.

Tier 2

Il piano centrale del TEO PC Games Impact Index è particolarmente affollato con tanti titoli e varie tematiche da discutere.
In primis, la battaglia dei battle royale, dove, in questa occasione è Call of Duty: Warzone che batte la concorrenza di Fortnite, Apex e PUBG (quest’ultimo situato in Tier 3).
Il titolo Activision/Blizzard si colloca al quarto posto nel ranking generale (34.17) ma si trova in una situazione di frenata.
La perdita di utenza e ore di streaming vengono compensate da una struttura esportiva e dai vari drop che vengono erogati durante le dirette.

Continua l’altalena di Dota 2 che scende in settima posizione (23.96), discesa dovuta alla mancanza di grossi eventi pre The International 2021.
Tonfo invece per Rocket League che prede oltre 30 punti rispetto al trimestre precedente, ciò dovuto ai pochi tornei disputati in questo periodo, ciò compensato dall’alta platea di giocatori.
Top ten chiusa da Call of Duty: Cold War che, attraverso le ultime fasi della CoD League, riesce a sconfiggere la concorrenza di Rainbow Six: Siege.

Tier 3

La base della piramide del TEO PC Games Impact Index vede titoli che per un motivo o alto non riescono a risalire o crescere.
Il già citato PUBG paga la grossa ascesa delle competizioni per mobile che sta oscurando quella da PC.
Starcraft 2, seppur abbia una base competitiva molto solida subisce il mancato supporto da parte di Blizzard.
FIFA 21, invece, paga la decisione da parte di EA di cancellare l’ultimo scorcio di stagione, rappresentato dalle finali della eNations Cup e delle Global Series.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

YouGov

Esports & Gaming Search 2021 by OIES & YouGov

OIES, assieme alla YouGov, hanno pubblicato il report annuale dedicato al Gaming & Esports in …