Home / News / Finali PES League Road to Cardiff: Ettorito97 a un passo dalla vittoria

Finali PES League Road to Cardiff: Ettorito97 a un passo dalla vittoria

Il torneo mondiale di Pro Evolution Soccer si è appena concluso. Le finali PES League Road to Cardiff sono state un ottimo antipasto per la partita di domani in cui la Juventus scenderà in campo contro il Real Madrid a giocarsi la Coppa più importante d’Europa. Oltre che nel pallone, l’Italia è stata protagonista anche nel calcio virtuale.

Il torneo PES Leagueè stato lungo e combattuto ma, fra tutti i giocatori, è stato l’azzurro Ettore “Ettorito97” Giannuzzi a dar spettacolo dominando con costanza la competizione. La via verso la finale si è spalancata di fronte all’italiano, che è arrivato in cima al torneo segnando più reti di tutti. Ultimo scoglio il campione brasiliano Guilherme “Guifera” Fonseca, che lo ha raggiunto nella fase conclusiva vincendo le sue partite in maniera molto simile.

Una finale tiratissima

Con un premio in palio per il vincitore di ben 200 mila dollari, la posta in gioco è stata altissima. Nonostante ciò però entrambi gli sfidanti son stati in grado di mantenere un livello di calma impressionante. Questa volta, il nostro connazionale ha trovato pane per i suoi denti.

Ettorito ha iniziato alla grande come suo solito, e ha messo a segno il primo goal entro il 10° minuto di gioco. Dopo un piccolo problema tecnico (la disconnessione del Controller di Guifera) la gara è ripresa e non sono mancate buone occasioni da entrambe le parti. Dopo una partita impeccabile dal punto di vista difensivo, l’italiano purtroppo ha subito goal al 70°, e la partita è tornata ad una situazione di parità. Con il punteggio di 1 a 1 lo scontro si è trascinato ai tempi supplementari, dove il brasiliano ha trovato il vantaggio al 115° minuto ed ha vinto l’incontro sconfiggendo il nostro connazionale.

Così Guifera viene incoronato campione della PES League 2017. A Ettorito, che non torna comunque a casa a mani vuote (vincendo 100 mila dollari), facciamo comunque i nostri più sentiti complimenti e gli auguriamo un in bocca al lupo per la competizione del prossimo anno.

Commenti

Altre info su Gian Filippo Saba

Avido giocatore di qualsiasi genere possibile. Alto 1 metro e 80, pesante quanto un ramoscello d'ulivo, è fortemente convinto che la bravura ai videogames sia direttamente collegata al proprio indice di massa corporea. Nonostante ciò pensa ugualmente di esser il Prescelto in virtù di un sogno rivelatore avuto alla tenera età di 6 anni, in cui Crash Bandicoot gli rivelò i segreti del mondo videoludico.

Controlla anche

All-Star 2018

All-Star 2018: il meglio di League di Legends chiude la stagione 8

Con il mercato in corso e la nuova stagione alle porte, l’All-Star 2018 è stata l’occasione …