Home / Esport / FIA GT World Championship finals: Gallo e Toyota
FIA

FIA GT World Championship finals: Gallo e Toyota

Tempo di decisioni all’interno di Gran Turismo dove il weekend appena trascorso ha designato un nuovo campione del mondo.
Le FIA GT World Championship Series hanno illuminato la tre giorni dell’universo dei sim racing con l’assegnazione dei tre titoli in rassegna.
Prima giornata di gare e finali che hanno avuto come inizio le ultime fasi delle Toyota GAZOO Racing GT Cup.
In questo contesto veniva assegnato l’alloro al re della categoria dove i pronostici erano risolti a Takuma Miyazono.

Il nipponico ha dominato la stagione dedicata alla vettura di casa Toyota ma, in questa occasione, ha trovato uno sfidante affamato.
Si tratta del connazionale Tomoaki Yamanaka che riesce a soverchiare i pronostici all’interno di una gara a forti tinte giapponesi.
Il Circuit de La Sarhe diventa feudo della terra del Sol Levante con una tripletta con Yamanaka a conquistare il titolo.
Gara di sei giri in cuii due non si sono risparmiati con il vincitore a staccare la linea del traguardo con soli due decimi di vantaggio su Miyazono.
Terzo l’altro giapponese Kobayashi che  distanzia di un secondo lo spagnolo Lopez, solo quinto il campione olimpico Gallo.

Toyota e Tamanaka protagonisti anche nella seconda giorno di gare con al centro della scena i vari marchi presenti nella FIA GT World Championship.
Il nipponico, assieme al brasiliano Fraga e allo spagnolo Lopez si portano a casa il titolo costruttori dopo una sfidaa infuocata con la Mazda.
Il terzetto della casa fondata nella omonima città domina le tre gare disputate su Lago Maggiore, Tokyo Expressway e Nürburgring Nordschleife.
Tre vittorie su tre e poco margine di manovra agli avversari sigillano il secondo alloro consecutivo della scuderia nipponica.

Doppietta olimpica

L’ultimo giorno delle FIA GT World Championship Finals è dedicata all’assegnazione del titolo piloti con favorito l’Italiano Gallo.
Il campione olimpico arriva all’ultimo atto con sei punti di vantaggio sullo spagnolo Serrano.
I due si fronteggiano in un primo round rappresentato dalla semifinale europea disputato sul circuito di Monza con le Gran Turismo F1500T-A.
Un testa a testa sino all’ultimo metro con l’azzurro a spuntarla per pochi centesimi sull’iberico con l’altro spagnolo, Lopez, a chiudere il podio.

Una lotta tra i due che trova il suo epilogo su Dragon Trail con le Ford GT LM Spec II Test Car.
Ventidue giri in cui Gallo domina sin dalle prime fasi di gara, regalando agli spettacoli, un duello nelle ultime fasi con il francese Beauvois.
Match che si conclude con la vittoria dell’azzurro con un vantaggio di due decimi sul transaplino.
Affermazione che conferire il titolo di campione del mondo all’italiano che realizzata una storica doppietta (Olimpiade/Mondiale) per il portacolori di casa Williams.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Iron Leg

The Iron Leg 5: Punti per la Top 16

Nuovo appuntamento per il The Iron Leg 2022 la rassegna di tornei di Tekken facenti …