Home / Esport / Valorant Berlin Masters: Le stelle rosse di Germania
Valorant Berlin Masters

Valorant Berlin Masters: Le stelle rosse di Germania

Quindici al via ma soltanto otto sono approdate alla fase calda delle Valorant Berlin Masters.
I playoff per il titolo non hanno mancato di offrire sorprese come quelle viste durante la fase a gironi.
Prima fra tutte, la rapida uscita di scena dei Sentinels campioni in carica dopo l’affermazione in Islanda.
I biancorossi cedono l’onore delle armi ai connazionali Team Envy dopo un primo set combatutto ad armi su Heaven.
Un continuo botta e risposta durato sino ai round supplementari dove a spuntarla sono gli Envy per 15-13.
Da quel momento, SicK e compagni escono di scena, regalando l’accesso alle semifinali agli avversari dopo la vittoria su Split per 13-7.

Fuori i sentinelli, la corsa al titolo registra nuove pretendenti principali alla loro successione dove, tale ruolo, viene occupato dagli stessi Envy.
La compagine texana ottiene tale riconoscimento anche dopo il successo in semifinale in un secondo derby, stavolta contro gli 100 Thieves.
Molto più agevole la conquista della finale da parte di Victor e compagni che liquidano la pratica rossonera con un netto 2-0.

Nella parte bassa del tabellone, il ruolo di prima protagonista all’interno delle Valorant Berlin Masters, viene assunto dai Gambit.
La compagine russa dimostra di essere in forma eliminando compagini che hanno dominato le prime fasi del competitivo del tirolo di Riot Games.
Vision Strikers e G2 Esports sono cadute sotto i colpi di d3ffo e compagni dove embrematico è stato il secondo set della semifinale contro i samurai europei.
Uno storico 13-0 su Icebox di rilevanza storica che fornisce il passaggio in finale ai rosso stellati.

Una sclata per la vittoria

L’ultimo atto delle Valorant Masters Tour tra americani e russi poteva rassegnare una contesa ad armi pari che si chiudeva al quinto set.
Aspettative distrutte dalla marcia imperiale dei Gambit che, dopo le sofferenze del primo set, impongono il loro ritmo di gioco.
La vittoria ai supplementari su Bind ha fornito le basi per il successo ai rosso stellati che nei successi set ha lasciato poco margine agli avversari.
13-11 su Heaven e 13-9 su Split sono stati i parziali con cui i biancorossi conquistano lo stage di Berlino.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Team

World Team League Summer 2022: Dragoni in quel di Shanghai

Il 2022 di Starcraft 2 continua a macinare chilometri ed eventi dove, nel weekend, si …