Home / Shooters / Fortnite / Fortnite e l’ultima polemica dell’anno durante le WSOE
WSOE

Fortnite e l’ultima polemica dell’anno durante le WSOE

Il 2018 competitivo di Fortnite si conclude con un carico di polemiche nate con l’ultimo evento dell’anno del titolo di Epic Games. Durante le WSOE di ieri, alcuni dei partecipanti si sono lamentati della presenza del “boombox“, un oggetto capace di distruggere completamente le fortificazioni.
Epic Games è stata accusata di aver aggiunto l’oggetto in questione soltanto poche ore prima dell’inizio dell’evento. Un lasso di tempo insufficiente per permettere ai partecipanti di poter trovare contromisure.

A questo carico di polemiche si è aggiunto quello sul sistema di punti usato per determinare i vincitori delle WSOE. Psalm dei Tempo Storm e Rhux degli UwU son finiti in quinta posizione pur vincendo due dei sei round a disposizione, lontani dalla coppia formata da Davis “Ceice” McClellan e Thomas “Elevate” Krueger, vincitori con 610 punti.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Six Major Raleigh: dalla Russia con amore

Nel mezzo delle stagioni della Pro League, il Six Major svoltasi a Raleigh rappresenta l’inizio …