Home / CCG / Dreamhack Anaheim 2020: Il festival è sbarcato in California
Anaheim

Dreamhack Anaheim 2020: Il festival è sbarcato in California

Il festival videoludico per eccellenza sbarca in California dove lo scorso fine settimana si è svolto il Dreamhack Anaheim 2020.
Una tre giorni nelle terre dello stato della stella solitaria dove spazio importante si è dato alle varie competizioni presenti.
Una di queste è stato la ESL Pro Tour di Warcraft 3, il quale sancisce il rinnovo ufficiale di Blizzard,assieme ad ESL, all’interno della rassegna internazionale.
Una competizione da 25.000$ di montepremi con la presenza di quasi tutti i migliori esponenti della scena competitiva.
Assente la folta pattuglia cinese, bloccata in quel di Pechino per la pandemia di coronavirus che ha colpito il paese.

Seppur a ranghi ridotti, la forza asiatica non ha avuto ripercussioni, ciò dimostrato dalla finale disputata tra i koreani Moon e Focus.
Una sfida tra i due in cui a spuntarla è stato il primo che impone il suo sigillo sulla questa prima tappa del circuito.
Un 3-0 secco in cui il rappresentante della categoria Night Elf ha surclassato il connazionale facente parte della schiera degli Orchi.
Un risultato che porta nelle tasche di Moon un bottino da 7.500$ e 900 punti ranking

CS:GO di consolazione

Non poteva mancare nella rassegna in California l’appuntamento con il DH Open di CS:GO con otto partecipanti ai nastri di partenza.
Un torneo di consolazione per alcune di esse visto la mancata qualificazione agli IEM Katowice di questo fine settimana.
Una rassegna in cui a sorridere sono i padroni di casa dei Gen.G Esports che bagnano con una vittoria il loro debutto su uno stage internazionale.
La formazione nordamericana sconfigge nell’ultimo atto i Furia Esports col punteggio di 2-0 dopo una vera battaglia disputata su Inferno.
Una sfida conclusa con il supplementare andato in favore di Autimatic e compagni per 19-16 che si portano a casa il primo premio da 50.000$.

Le altre competizioni

Fortnite e Magic: Arena sono state le altre due competizioni hanno illuminato il palcoscenico principale del DreamHack Anaheim.
Nel battle royale di Epic Games vittoria per MrSavage dei 100 Thieves, il quale ottiene i 30.000$ di premio premio con 400 punti in classifica.
Al secondo posto giunge Bizzle dei Ghost Gaming (354) mentre a chiudere il podio vi è nanolite con 312 punti.

Nella versione videoludica del gioco di carte della Wizards of the Coast, affermazione per Aaron “littlebeep” Gertier che conquista il torneo californiano con 14 vittorie e una sconfitta.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

EU Masters Spring

EU Masters Spring 2020 – PlayIn Stage: Caccia al titolo europeo

Sedici formazioni divisi in quattro gironi per quattro posti nella seconda fase, il cammino dell‘EU …