Home / CCG / Blizzcon 2019: una rassegna tra il mito e la leggenda
Blizzcon 2019

Blizzcon 2019: una rassegna tra il mito e la leggenda

Il Blizzcon 2019 è andato agli archivi e con l’esso non solo l’insieme di annunci che hanno sorpreso la platea d’i Anaheim ma anche il carico di finali delle principali competizioni dei titoli Blizzard. Questa edizione può essere raccontata dagli storici come l’annata della nascita di miti e leggende che saranno tramandate nei prossimi anni.

Uno di questi è quella di Riccardo “Reynor” Romiti capace, alla prima assoluta partecipazione, di raggiungere la finale delle WCS Global series di Starcraft 2 eliminando il rivale storico nonché campione in carica Serral.
Purtroppo per il golden boy dell’espoort italiano, la favola termina in finale quando il dominatore stagionale del campionato koreano ha fatto valere il proprio status. Dark sconfigge Reynor con un sonoro 4-1 e conquista per il suo primo WCS.

La prima e la caduta

Il Blizzcon 2019 sarà ricordato per le prime volte avvenute nelle altre competizioni nella famosa rassegna d’Irvine.
La Overwatch World Cup, funestata dalla numerose assenze tra le nazionali, registra dapprima una buona prestazione dei colori azzurri. Il team Italia arriva ad un passo dall’accesso al Main Stage, ma viene sconfitto dalla Svezia.

La competizione mostra anche la caduta degli dei coreani, imbattuti dal 2016. Il Team Korea cade sotto i colpi del Team Usa capitanato dal MVP dell’Overwatch League Sinatraaa per 3-1, un successo che spiana la strada verso la prima volta assoluta dei rappresentanti a stelle e strisce. Un secco 3-0 al Team Cina per la gioia degli spettatori presenti nell’arena di Anaheim.

Quello di quest’anno è stato anche il Blizzcon in cui una donna è salita per la prima volta sul gradino più alto del podio. Il merito di tutto ciò spetta a Xiaomeng”VKLiooon” Li dei Valiant Knighthood.
La cinese, residente in Nuova Zelanda, ha fatto la storia vincendo il GrandMasters Global Finals di Hearthstone. In finale, la Li ha sconfitto l’americano Bloodyface col punteggio con un secco 3-0 variando il suo stile di gioco nonchè i mazzi a suoi disposizione (Evolve Shaman – Highlander Hunter – Malygos Druid).

Warcraft metodico

Il recap dedicato ai tornei che si sono svolti durante il BlizzCon 2019 si conclude con la Arena World Championship di World of Warcraft e il Mythic Dungeon International. In questo contesto si assiste a una totale conquista da parte del team Method.
Attraverso le formazioni Black e i Method EU, la compagnie arancione conquista entrambe le competizioni sconfiggendo gli WildCard Gaming (4-3) e nel derby contro gli AbraKeyDabra (2-0) dimostrando di essere l’organizzazione più forte all’interno di tali titoli.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

All Star

LoL weekend: All Star Game 2019 e Nexus Arabia

Mentre in italia, la stagione sta per volgere al termine, nel resto del mondo tali …