Home / Esport / Tekken World Tour 2024: Tempo di dojo
Dojo

Tekken World Tour 2024: Tempo di dojo

Il Tekken World Tour 2024 ha vissuto un fine settimana di pseudo tranquillità dove i circuiti Masters e Challenger si godono un turno in stop.
In questo scorcio temporale, ad essere presente nel competitivo del titolo Bandai Namco è il circuito Dojo, con la serie di vari eventi, divisi in determinate categorie.
Ambito in cui quattro sono stati gli scenari principali di questo weekend dove si sono disputati altrettanti Dojo 96+.

Ad aprir le danze è stato il secondo round dell’AfreecaTV TEKKEN League 2024, disputato in quel di Seoul.
Competizione dove si registra il dominio assoluto da parte dei portacolori dei KWANGDONG Freecs, i quali realizzano una storica tripletta.
Una prestazione del genere il cui punto d’apogeo è stato l’ultimo atto disputato tra Mulgold e MEO-IL.
Una contesa in cui i due non si sono risparmiati, ciò dimostrato dalla conlusione avvenuta all’interno del reset match.
In questo contesto, il decisivo quinto set è andato in favore di Mulgold, che sconfigge, con Claudio, il Victor del compagno di squadra, conquistando il suo secondo ATL consecutivo.

Da Seoul a Toronto dove la città canadese è stato teatro del Toryuken 2024 dove, in questo ambito, continua a brillare la stella di Fear of Silence.
Quinto Dojo
stagionale conquistato da parte del portacolori della scena neyworkese di Tekken.
Affermazione che permette di chiudere tale circuito con quattro affermazioni nei 96+ che portano 600 punti ranking.
Per Fear, la vittoria in Canada è avvenuta in maniera ottimale dove, nell’ultimo atto, ha sconfitto il padrone di casa BoosterBlast col punteggio di 3-1.

La doppia M

Malesia e Madagascar sono stati gli altri due campi principali all’interno Dojo Weekend del Tekken World tour 2024.
In quel di Kuala Lumpur si è disputato l’Armaggedon Cup 2024 dove a salire sul gradino più alto del podio non è un componente della folta schiera locale.
Si tratta del pakistano Shoother che,con Nina, sconfigge nell’atto conclusivo il malese Jill Sandwich, con Feng, con un netto 3-0.

Infine, ad Antananarivo, si è disputato il quinto round stagionale del The NEXT LEVEL PLAY.
Torneo in cui la dinastia Yondaime continua nel suo percorso dove raggiunge il suo quarto titolo consecutivo in questo palcoscenico.
Vittoria per il dominatore della scena locale che, in questa occasione, sconfigge il connazionale CHAIN col punteggio di 3-1.

Classifica e prossimi eventi

Alla luce dei risultati in questi palcoscenici, il ranking mondiale non registra particolari movimentazioni con Mulgold che consolida la propria leadership.
La vittoria di Toronto permette a Fear of Silence di rimanere all’interno della Top 20, occupando la quattordicesima posizione.
Yondaime, invece, sale al 22°posto dove, per entrambi, le possibilità di accedere al mondiale passano sia attraverso la conquista di punti in eventi Challenger/Master e sia il rafforzare la propria leadership nelle classifiche regionali.
Queste ultime forniscono al primatista, al termine della stagione, di accedere alla rassegna mondiale.
Una corsa che vedrà, nel prossimo weekend, il ritorno dei circuiti Challenger e Masters con il primo in scena a Wellington e il secondo con una nuova edizione del The MixUp di Lione.

 

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Grand

Trackmania World Tour 2024: La seconda Grand Community

La serie delle Grand Community, presenti all’interno delle Trackmania World Tour, ha scritto il suo …