Home / FGC / Dragon Ball FighterZ / Ultimate Fighting Arena 2022: Power Pass
Fighting Arena

Ultimate Fighting Arena 2022: Power Pass

La Francia ancora una volta protagonista della scena dei fighting games a livello mondiale con Parigi a far da cornice alla nuova edizione dell’Ultimate Fighting Arena.
La capitale transalpina è stata teatro di importanti step per quando concerne i due circuiti dedicati a titoli Bandai Namco.
La Tekken World Tour e la Dragon Ball Fighterz World Tour sono stati le portate principali di questo fine settimana.
Per il primo, lo stage parigino è stato il teatro de Regionals dedicato ai giocatori dell’Europa Ovest.
I migliori otto della scena si sono sfidati per tre biglietti per il mondiale di Amsterdam dove due di essi davano l’accesso diretto al tabellone principale.

Competizione che ha regalato non poche sorprese sin dalle prime fasi dove si registrano le eliminazioni eccellenti di SuperAkouma e Rookang.
Un torneo dove è la Union Jack ad essere protagonista con due suoi rappresentanti che conquistano il pass diretto per le Finals.
Joka e K-Wiss sconfiggono la resistenza dell’italiano Daniel Mado e del tedesco Tetsu, quest’ultimo conquista il pass per il Last Chance Qualifier dopo la sconfitta, nella Finale Lossers, contro Joka.
Atto conclusivo dove il derby britannico è andato in favore a K-Wiss che sconfigge le velleità offensive del giovane connazionale.
Una vittoria ottenuta solo attraverso il reset match, ottenuto da Joka con il punteggio di 3-1.
Step successivo in cui soltanto il tiebreak ha deciso l’affermazione del Hwoarang player sul Feng del compatriota.

Dragon Ball americano

Da Tekken a Dragon Ball FighterZ dove l’Ultimate Fighting Arena è stato teatro di un nuovo evento del circuito Power.
Competizione che non ha mancato di offrire i suoi colpi di scena come la non presenza dell’americano Nitro e il ritiro del francese Wawa.
Per il portacolori dei BMS Esports, tale decisione sta portando il transalpino a decidere di lasciare la scena competitiva del titolo Bandai Namco per spingersi verso altri lidi.

Eventi che hanno condotto altri giocatori a conquistare la Top 8 con una finale da gusto inedito rispetto ad altre competizioni.
A dimostrazione di ciò è l’ultimo atto dove a contendersi il titolo sono l’americano Zane è il francese Wade.
Una contesa dove, anche in questo caso, il reset match è stato decisivo per stabilire il vincitore.
Uno scontro in cui ad uscirne vincitore è il rappresentante a stelle e strisce il quale, con il terzetto formato da Zamasu (Fused)/Beerus e Android 21 Lab Coat, sconfigge per 3-1 il trio dell’europeo composto da Janemba/Hit/Android 21 Lab Coat.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Championship Pro

eFootball Championship Pro 2023: Preparativi di un nuovo inizio

Il competitivo di eFootball inizia a formare un calendario interessante per quando concerne gli eventi …