Home / Esport / Worlds 2022: Le Fab Four
Worlds 2022

Worlds 2022: Le Fab Four

I Worlds 2022 entrano nella fase calda con i playoff che muovo i primi passi attraverso le sfide dei quarti di finale.
Quattro contese in cui sono state decise le quattro compagini che continueranno il loro percorso verso il titolo mondiale.
Match in cui ad emergere nella lotta per il titolo sono le compagini provenienti  dal campionato coreano.
Impressione arrivata dopo il primo match dei quarti di finale dove era presente l’ultima rappresentante dei roster provenienti da LEC o LCS.
I Rogue nulla hanno potuto contro lo strapotere qualitativo messo in scena da parte dei JDG Gaming.
Un netto 3-0 da parte della compagine cinese dove, in poco più di novanta minuti, conquista il pass per la semifinale.

Discorso simile anche all’interno della sfida che poteva rappresentare una sorta di finale anticipata.
T1 contro RNG si è trasformata in un monologo assoluto da parte di Faker e compagni, evento accaduto anche a causa delle condizioni non ottimali da parte della compagine cinese.
Un 3-0 senza possibilità d’appello da parte dei rossoneri che battono gli ultimi vincitori delle MSI.

Emozioni nel finale

I quarti di finale dei Worlds 2022 regalano forti emozioni nelle ultime due sfide in cui si concludono le fatiche in quel di New York.
Ad incominciare dal derby coreano tra Gen.G e Danwon Kia in cui, dopo i primi due set in favore di Chovy e compagni, si presagiva un terzo 3-0.
In questo scenario, la voglia di risalita di Showmaker e soci hanno permesso di trasformare il tutto in una contesa combattuta ad armi pari.
Una rimonta sul 2-2 in cui a decidere è stato il tiebreak dove la maggior tenuta mentale dei gialloneri è stato fattore decisivo del set.
Quarantaquattro minuti sono i Gen.G a trionfare e a continuare il loro tragitto verso il titolo mondiale.

Emozioni che sono presenti anche nell’ultimo step dei quarti di finale che chiudono il palcoscenico di New York.
EDWard Gaming e DRX hanno regalato una contesa al cui interno vi è uno di quei eventi che entra nella storia dei Worlds.
Un back di Deft poteva regalare il punto del pareggio ai coreani ma la rinascita dell’inibitore Top impedisce di completare l’opera con il Nexus che rimane solo a 133HP.

Uno scenario che poteva portare al tracollo emotivo per i biancazzurri ma che ha fornito l’energia necessaria per compiere l’impresa.
Una rimonta che trova il suo punto d’apogeo nel tiebreak conclusivo in cui in trentasette minuti, i DRX eliminano i campioni del mondo in carica.
Essi e le tre qualificate sopracitate torneranno in scena il prossimo weekend in quel di Atlanta dove si decideranno le finaliste di San Francisco.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Championship Pro

eFootball Championship Pro 2023: Preparativi di un nuovo inizio

Il competitivo di eFootball inizia a formare un calendario interessante per quando concerne gli eventi …