Home / Esport / SuperSmashCon 2022: Un Ferragosto a Chantilly
SuperSmashCon

SuperSmashCon 2022: Un Ferragosto a Chantilly

Smash Bros è stato il grande assente dell’EVO 2022, ciò dovuto. principalmente, alle decisioni prese da Nintendo.
Una scelta che non ha scoraggiato l’ampia platea di giocatori e appassionati del titolo della grande N, ciò dimostrato lo scorso fine settimana.
A Chantilly, Virginia, si è disputata l’edizione 2022 dello SuperSmashCon, uno dei grandi eventi dedicati ai vari capitoli di Super Smash Bros.
Dal primissimo 64 ad Ultimate, una tre giorni in cui oltre tremila giocatori hanno preso parte all’evento.
Parte del leone è andato, ovviamente, all’ultimo capitolo della saga con oltre duemilatrecento iscritti.

Un torneo, presente come evento Platinum dello Smash World Tour, in cui non ha mancato di offrire il suo carico di emozioni.
Primo fra tutti è colui che è uscito vincitore dalla rassegna ossia Onin, che da volto nuovo della scena vista la sua giovine età (16 anni), sta diventando una solita realtà.
Il giocatore, proveniente dal Michigan, ha sorpreso la platea con il suo Steve, mettendosi alle sue spalle giocatori del calibro di MkLeo o Dabuz.
Nell’ultimo atto, Angel Mireles (nome completo di Onin n.d.a) ha sconfitto il messicano Maister (Sora/Mr Game & Watch) col punteggio di 3-1.
Per lui si tratta del terzo successo stagionale di alto pregio dopo la conquista del Get On My Level 2022 e il Combo Breaker.

La sfida infinita

Lo SuperSmashCon 2022 ha regalato un nuovo capitolo della sfida infinita tra due dei maggiori esponenti della scena di Melee.
Mang0 ed Hungrubox si sono sfidati per la conquista del titolo del torneo facente parte, anch’esso, del circuito Platinum dello Smash World Tour.
Una contesa tra i due lottata ad armi pari, terminata al quinto set, dove ad issarsi come vincitore è il portacolori dei Cloud9.
Un 3-2 in cui Mang0 e il suo fidato Fox sconfiggono il Jigglypuff del rappresentante dei Team Liquid, una vittoria che, per lui, mancava da un anno (Smash Summit 11 n.d.a).

Gli altri titoli

Lo SuperSmashCon 2022 ha assegnato altri tre titoli all’interno della tre giorni che si è tenuta in quel di Chantilly.
Il primo capitolo della saga, Smash Bros 64, parla giapponese per merito di Kurabba (Yoshi), il quale sconfigge il cileno Nax (Yoshi/Kirby/Capitan Falcon) per 3-1.
Wii U a tinte canadesi con l’affermazione di Mistake (Peach/Bayonetta) che ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per sconfiggere, al reset match, l’americano Tyroy (Bayonetta)
Infine, le stelle e strisce americane primeggiano in quel di Brawl per merito di 686M, il quale batte il connazionale Cody, per 3-1 in un mirror Meta Knight match.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Iron Leg

The Iron Leg 5: Punti per la Top 16

Nuovo appuntamento per il The Iron Leg 2022 la rassegna di tornei di Tekken facenti …