Home / Esport / Tekken Weekend: Dall’Italia al Sud America
weekend

Tekken Weekend: Dall’Italia al Sud America

Il Tekken World Tour non ha avuto solamente il Dojo Prime di Bruxelles come tappa principale di questo weekend.
Un altro Dojo 96+ si è disputato in un altro scenario mentre in Italia un Dojo 16+ era presente in calendario.
Roma è stata la location di tale evento, rappresentato anche da una tappa del circuito Community del Tekken Italia Championship.

La terza tappa dell’ Ultimate Fighting Championship ha registrato la presenza di 23 giocatori di cui molti volti noti della scena nazionale.
Una competizione in cui si registra lo stato di forma ottimale di Fabrizio Tavassi, meglio conosciuto col nome di Bode.
Papà Tekken conquista il primo titolo nella nuova stagione del Tekken World Tour dopo il secondo posto in quel di Succivo.
Il giocatore partenopeo sconfigge nell’ultimo Luca “Devil Kazuya” Ciarfa, in una contesa terminata solo al reset match.
Match andato in favore del napoletano il quale, con la sua fidata Julia sconfigge il Devil Jin avversario col punteggio di 3-1.
Affermazione che lo colloca in tredicesima posizione nella classifica generale dedicata alla regione West Europe.
A chiudere la Top 4 romana, utile per i punti ranking TWT, vi sono Francesco “wibba89” Ciccarelli e Mario “RogerMaxis” Abbruzzese.

Dojo 96+ in America Latina

L’America Latina è stato il teatro del Dojo 96+presente all’interno del weekend del Tekken World Tour.
La parte meridionale del continente americano è stato teatro della tredicesima edizione del Sierra Brawl.
Torneo online realizzato dall’omonima organizzazione con la presenza di 96 giocatori provenienti da ogni lato del Sud America.
Una competizione il cui ultimo atto vede affrontarsi i due migliori esponenti della scena regionale.
Il boliviano Noel e il peruviano Abel Del Maestro si sono affrontati nuovamente dopo la finale dell’Online Challenge dello scorso anno.
Una contesa in cui soltanto il reset match ha sancito la parola fine in cui la bandiera boliviana svetta sul gradino più alto del podio.
Una battaglia terminata all’ultimo set in cui Noel (Steve) sconfigge il ben più quotato peruviano con Eliza.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Halo

Halo Championship Series: Regional in Nord America

Continua il viaggio delle Halo Championship Series all’interno dei vari Regional, utili per le qualifiche …