Home / Mobile / Arena of Valor / AoV International Championship: Profeti in patria

AoV International Championship: Profeti in patria

Primo grande evento del 2022 di carattere internazionale per la scena competitiva di Arena of Valor.
Lo scorso fine settimana si è concluso il lungo cammino delle AoV International Championship.
Una rassegna iniziata a metà Giugno dove ha trovato la sua conclusione con le finali disputate in due location.
Da un lato alcune compagini hanno dovuto gareggiare online e dall’altro, altre erano presenti sullo stage di Ho Chi Minh.
Competizione che ha dovuto registrare delle assenze importanti come le compagini cinesi, causa disposizioni anti-covid, e gli YaLLa Esports.
I vincitori dell’Arabia Cup hanno dovuto alzare bandiera bianca a causa di problematiche legate ai visti d’ingresso.

Torneo, quello delle International Championship, che registra delle ultime fasi caratterizzate nel confronto tra compagini di Taiwan e quelle del Sud Est Asiatico.
Una sfida che trova il suo punto più alto nella finale disputata tra i vietnamiti V Gaming e i taiwanesi ONE Gaming.
Contesa che, inizialmente, era rivolta in favore degli ONE, vincitori della Winner Bracket, un pronostico smentito dopo pochi set.
I V Gaming, forti anche del pubblico locale, impongono il loro ritmo di gioco lasciando poco margine agli avversari.
Un 4-1 che fornisce ai vietnamiti il loro primo successo in termini assoluti dopo una lunga sequenza di secondi posti.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Team

World Team League Summer 2022: Dragoni in quel di Shanghai

Il 2022 di Starcraft 2 continua a macinare chilometri ed eventi dove, nel weekend, si …