Home / Esport / Combo Breaker 2022: Annunci e Tornei a Chicago
Combo

Combo Breaker 2022: Annunci e Tornei a Chicago

La Road To Evo 2022 è iniziata ufficialmente lo scorso fine settimana con il ritorno di uno dei grandi appuntamenti della scena dei fighting games.
Il Combo Breaker ha riaperto le sue porte in quel di Chicago con l’edizione 2022 e con il suo carico di eventi.
Ben 24 tornei tornei presenti nella location della Renaissance Schaumburg Convention Center Hotel.
Una tre giorni in cui non sono mancati anche gli annunci da parte di alcune case in merito alle loro competizioni o titoli.
Esempio è il ritorno della Tekken World Tour 2022 che avrà un formato ibrido offline & online.
Sedici le regioni presenti con le novità rappresentate da North Africa e Pakistan, dove si disputeranno Dojo(16, 32, 64, 96 partecipanti) e la new entry Dojo Prime (96+).
Quattro i Major Region Free (CEO, VSFighting, REV Major e The MixUP) che saranno la base del Major Prime rappresentato dall’EVO.

Un Tekken World Tour 2022 che, all’interno del Combo Breaker 2022, ha designato il suo primo favorito.
Arslan Ash conferma di essere, al momento, il giocatore più forte all’interno della scena competitiva del titolo Bandai Namco.
Il pakistano conquista il palcoscenico di Chicago, lasciando per strada soltanto un set all’interno della Top 8.
Una dimostrazione di forza che trova la sua massima espressione nell’ultimo atto in cui, con la sua Zafina, liquida con un netto 3-0, la coppia Fahkumram/Shaheen del nipponico Gen.

Tempest Strive

Un Combo Breaker 2022 che ha avuto come portata principale la competizione dedicata a Guilty Gear: Strive.
Oltre i mille erano i partecipanti presenti in quel di Chicago, a dimostrazione della bontà del titolo di Arc System Works.
Rassegna dove, anche in questo caso, si assiste a una sorta di monologo assoluto anche se colorata con la presenza di seconde voci.
A propiziare tutto ciò è Matthew “TempestNYC” Tulloch, giocatore che ha avuto il suo momento di maggior splendore nel 2020 con gli Online Event di GranBlue e Blazblue TAG.
Il neyworkese, non uno dei favoriti alla vigilia, riesce a sovvertire i pronostici conquistando il suo primo grande evento della scena di Strive.
Il suo Leo riesce a sconfiggere per 3-1 il Happy Chaos dell’altra sorpresa della competizione ossia UMISHO del Team Razer.

Nelle altre competizioni d’alto rango presenti all’interno del Combo Breaker 2022, un trittico di nazioni sale sul gradino più alto del podio.
Il Giappone conquista il primo posto in quel di Skullgirls attraverso la vittoria di PenPen, il quale sconfigge SonicFox con un doppio 3-0.
Il Messico primeggia in quel di King of Fighters XV con Tamago, il quale sconfigge il connazionale PAKO con il punteggio di 3-0 e 3-1.
Gli States, invece, registra l’affermazione del campione del mondo in carica di Street Fighter V ossia IDom, il quale batte il dominicano Caba al termine di un match combattuto, terminato al quinto set del reset match.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Italian Rocket Championship Season

Italian Rocket League Season 8: Decisi i verdetti

Il Rocket League italiano torna in scena con la penultima giornata di campionato dell’Italian Rocket …