Home / MOBA / Dota 2 / Dota Pro Circuit Regionals: Le prime qualificate al Major
Major

Dota Pro Circuit Regionals: Le prime qualificate al Major

Il Dota Pro Circuit 2021/2022 chiude il secondo ciclo di Regionals con le definizione delle prime qualificate al major di Stoccolma.
Una fase che si concluderà solo il prossimo 1 Maggio con il qualifier dedicato alla zona Est Europa.
Rassegna, inizialmente cancellata per le note vicende extra esportive, ritornata sotto una nuova veste da parte della Beyond The Summit.

Qualifiche cha hanno regalato risultati a sorpresa come quello uscito dalle cronache all’interno dell’Europe Western con protagonisti i Nigma Galaxy.
Un dei team che nel corso degli anni è stato anche campione del mondo subisce la retrocessione in seconda divisione.
Un percorso negativo per loro che chiudono all’ultimo posto con un record di otto sconfitte e la sola vittoria contro il Team Secret.
Una discesa in seconda divisione che complica non poco il discorso relativo alla qualificazione diretta al Mondiale.
Europa Occidentale che, in Europa sarà rappresentata dal quartetto formato dagli OG, dai Tundra Esports, dai Team Liquid e dalla sorpresa Gaimin Gladiators.

Dall’Europa alle Americhe dove la corsa al Major di Stoccolma ha visto l’ingresso di un terzo incomodo rispetto alle due favorite.
TSM e Beastcoast volano in Svezia mentre le favorite Quincy Crew e Infamous che rimangono a casa.
I bianconeri accedono alla rassegna svedese grazie alla vittoria al tiebreak decisivo contro la sopracitata Crew.
Biglietto ottenuto nello spareggio a tre  in cui ad ottenere il primo pass nordamericano sono stati gli Evil Geniuses.
I peruviani, invece, vincono lo spareggio con gli Hokori, in un scenario, quello sudamericano, dominato dagli Thunder Awaken.

Conferme e ritiri

Sui palcoscenici orientali della Dota Pro Circuit, invece, si registrano conferme che riguardano, in particolar modo, la zona del Sud Est Asiatico.
BOOM Esports. Fnatic e T1, anche in questa occasione, si confermano le forze portanti di questa regione.
Campionato che registra l’affermazione dei Fnatic solo dopo il tiebreak che ha visto gli arancioni battere i Boom col punteggio di 2-0.
i T1, invece, ottengono il biglietto per la capitale svedese solo dopo la vittoria allo spareggio contro i Polaris Esports.

In Cina, invece, il guadagnano del pass per il Major viene conquistato attraverso un ritiro da parte dei Vici Gaming.
I bianconeri non hanno potuto disputare il tiebreak contro i Royal Never Give Up a causa dell’impossibilità di poter sostituire alcuni giocatori infortunati.
I reali che accedono, senza faticare, al Major dove, assieme a loro, ci saranno i PSG.LGD, gli Xtreme Gaming e il Team Aster.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Italian Rocket

Italian Rocket Championship Season 8: Fine Andata

La Italian Rocket Championship Season 8 chiude il primo step stagionale con la giornata che …