Home / MOBA / Dota 2 / Dota Pro Circuit 2021/2022 Step 1: Termina il primo ciclo
Dota Pro Circuit 2021/2022

Dota Pro Circuit 2021/2022 Step 1: Termina il primo ciclo

Il Dota Pro Circuit 2021/2022 scrive la parola fine al suo primo ciclo di gare definendo, nel contempo, il primo ranking generale..
Due settimane in giro per il mondo, caratterizzate dalle ultime fasi di questo step, chiuse con le finali regionali.
Seconda parte di questo ciclo che vedeva le regioni di Cina, CIS e North America come campi interessati.
Occasione per vedere nuovamente all’opera i campioni del mondo del Team Secret che, anche in questa occasione, si confermano formazione da battere.
Seconda affermazione stagionale per TORONTOTOKYO e compagni, obiettivo raggiunto attraverso una vera scalata.
Retrocessi in Lossers dopo la sconfitta al terzo set contro gli HellRaisers, i bianconeri rompono gli indugi e impostano il loro ritmo di gioco.
2-0, 2-0 e 3-0, questi sono i parziali con cui i Dragoni liquidano, nell’ordine, PuckChamp, i sopracitati HellRaisers, e i Virtus.PRO nell’ultimo atto di questa regione.

Altra prestazione di forza è quella registrata in Cina dove i protagonisti assoluti sono i PSG.LGD.
I “parigini” chiudono da imbattuti il Regionals cinese regalando solo qualche set alle varie compagini affrontate.
Dimostrazione di ciò è la sfida conclusiva in cui i vice campioni del mondo hanno sconfitto col punteggio di 3-1 i Royal Never Give Up.

Molto più combattuta, invece, è stata la sfida conclusiva del Regionals nordamericano che ha visto frapposti gli Evil Geniuses e la new entry TSM.
Il sodalizio bianconero arriva nell’universo di Dota2 attraverso l’acquisizione dei Team Undying. 
Una sfida combattuta ad armi pari tra le due compagini risolta solo al quinto set dove a spuntarla è la voglia di mettersi in mostra dei nuovi arrivati.
Trentotto minuti di gioco e con Bryle a guidare i suoi compagni alla conquista del primo titolo del nuovo sodalizio.

La prima classifica

Dopo il primo ciclo di gare, il Dota Pro Circuit 2021/2022 si gode un settimana di pausa prima dell’inizio della seconda parte.
Sette giorni di riposo per ricaricare le pile e guardare il primo ranking generale che deciderà le dodici formazioni che guadagneranno l’accesso diretto al The Invitational 2022.
Classifica che vede Team Spirit e PSG.LGD come capoliste, un vertice ottenuto con le due vittorie (Regular e Finals) che portano un bottino di 550 punti.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Rumble

MSI 2022: Rumble in Busan

Le MSI 2022 continuano il loro percorso con la chiusura del secondo step, rappresentato dal …