Home / Esport / Valorant Champions 2021: Bug, cadute ed EMEA
Valorant Champions 2021

Valorant Champions 2021: Bug, cadute ed EMEA

Il grande appuntamento del 2021 dedicato all’universo di Valorant ha iniziato a muovere i suoi primi passi.
Berlino è la sede della Champions 2021, dove le migliori formazioni sono arrivate a questo stadio attraverso Rrgionals e Major.
Sedici le formazioni attivate dai vari territori presenti in questo scenario dove la fase a gironi non ga mancato di offrire il suo carico di spunti.
Primi fra tutti, il caso che ha coinvolto i Vivo Keyd ed in particolar modo il match d’apertura del girone A  contro gli Acend.
Jonathan “JhoW” Glória, con Cypher, ha sfruttato un bug presente in Breeze per portare vantaggio al team e alla vittoria della contesa.
Ciò ha portato dapprima alla cancellazione all’affermazione dei brasiliani in favore del team europeo per poi rifare il match partendo da un parziale di 7-0 in favore degli Acent, i quali chiudono la pratica con il punteggio di 13-10.

Un Valorant Champions 2021 che ha offerto anche la caduta di un team candidato alla vittoria della competizione.
I Sentinels, vincitori del primo Major del titolo Riot Games, salutano la compagnia dopo la sconfitta decisiva del match valevole per il passaggio del turno del gruppo B.
A compiere l’impresa sono i KRU Esports, la compagine argentina sconfigge il team nordamericano dopo una battaglia cruenta.
Tre set tirati con epilogo su Split, conclusa con la conquista del roster sudamericano con il risultato di 13-11

Quattro su Quattro

Il Valorant Champions 2021 mostra anche il dominio da parte di una regione che porta tutte le sue rappresentanti alla fase successivo.
L’EMEA si erge come re di questo ambito dove tutti i suoi roster conquistano la vetta dei rispettivi gironi.
I Gambit, campioni del Berlin Masters, sono i leader del C, i sopracitati Acend ottengono il primo posto nel raggruppamento A,
A chiudere il quartetto vi sono il Team Liquid e i Fantic, i quali escono vincitori dal secondo e quarto girone.

Un quattro su quattro che rappresenta un biglietto da visita per la fase ad eliminazione diretta che avrà inizio alle ore 18.00
Quarti di finale che potrebbero sancire la definitiva consacrazione dei team del vecchio continente come regnanti assoluti in quel di Valorant.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Rumble

MSI 2022: Rumble in Busan

Le MSI 2022 continuano il loro percorso con la chiusura del secondo step, rappresentato dal …