Home / FGC / BlazBlue / Blaz Blue: Cross Tag Battle / CEO Orlando 2021: Il ritorno del quadrato
CEO Orlando 2021

CEO Orlando 2021: Il ritorno del quadrato

Il ritorno in presenza permette alla scena dei fighting games di tornare a vivere dopo un lungo periodo passato online.
Il Red Bull Kumite è stato il primo grande evento in cui i migliori esponenti della scena ma, nel weekend appena trascorso il festival è tornato in città.
Il CEO Orlando 2021 rappresenta la prima rassegna in cui vi è la presenta di tutti i maggiori titoli dell’universo dei picchiaduro.
Una tre giorni in cui, tornei, annunci e storie sono state raccontata attorno al quadrato, rappresentato dall’iconico ring entrato in scena dal 2016.
Dieci competizioni nella serie principale più altri quattro nella sezione Side hanno illuminato il weekend della città della Florida.

Fari principali puntati in quel di Tekken è al ritorno onstage di Arslan Ash dopo un lungo periodo d’assenza.
L’ultimo vincitore dell’EVO del titolo Bandai Namco non delude le aspettative conquistando il secondo titolo stagionale dopo il WePlay! di Kiev.
Il portacolori dei FATE Esports soffre più del dovuto nell’ultimo atto della manifestazione dopo un percorso netto.
A mettere i bastoni tra le ruote è Anakin con il suo Jack-7 che soprende in più occasione il forte pakistano.
Una contesa che trova il suo epilogo nel quinto set del primo match dove la Zafina del mediorientale chiude il match sul punteggio di 3-2.
Da menzionare, il quinto posto di Kaizur, divenuto uno dei personaggi del torneo attraverso le sue prestazioni con Lucky Chloe.

Lo show di Leo

Dalle arene di Tekken agli scenari di Guily Gear: Strive dove il CEO Orlando 2021 ha mostrato una nuova variazione delle forze in campo.
Se al Kumite, l’accoppiata Zato-1, Goldlewis è stata decisiva per la vittoria, in questa occasione è la forza di uno dei tre re a spuntarla su tutti.
Leo Whitefang sale sul gradino più alto del podio per merito di Showoff, il quale si riscatta da un EVO 2021 deludente.
L’americano conquista il titolo battendo in finale la sorpresa Remi Celeste, il quale impressiona la platea conquistando il Winner Bracket.
Affermazione di rimonta per Showoff che dapprima ottiene il reset per 3-0 per poi battere l’Axl del canadese per 3-1.
Rassegna che si è conclusa con un annuncio da parte della Arc System sull’ultimo del quarto personaggio del Season One Pass.
Si tratta del ritorno di Baiken, la samurai nipponica riappare dopo l’ultima presenza registrata in Xrd.

Le altre rassegne

Nelle restanti nove competizioni che hanno caratterizzato il CEO Orlando 2021 dove altre nazioni hanno portato a casa una cintura.
Puerto Rico sul gradino più alto in quel di Street Fighter grazie alle geste di Mono che riesce a bloccare la rimonta di Punk, il quale aveva ottenuto il reset match.
Un 3-0 netto con cui il portacolori dei Red Rooster Team con F.A,N.G batte lo statunitense con Karin.

Doppietta cilena in quel di Mortal Kombat 11 con i due rappresentanti dei TopSieteGames a contendersi il titolo.
Un Nightwolf Mirror Match durati dieci set, tra reset e atto conclusivo, dove Scorpionprocs23 riesce a spuntarla sul compagno di team Nicolas.

Giappone trionfatore su GranBlue Fantasy Versus con l’affermazione di Ren che, con Charlotta, liquida la partica ZomBlu (Cagliostro) per 3-0.

Le altre cinture del CEO Orlando 2021 sono state assegnate a:
Smash Bros Ultimate: Moist|Kola (Roy, Cloud)
Dragon Ball FighterZ; Dismantlex
BlazBlue Tag Cross Battle: LLon_nu13
Skullgirls: EG|Dekillsage
Ultimate Marvel vs Capcom 3: RayRay

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Rumble

MSI 2022: Rumble in Busan

Le MSI 2022 continuano il loro percorso con la chiusura del secondo step, rappresentato dal …