Home / Esport / SC2 Dreamhack Masters Winter 2021: Riscatto Korea
Dreamhack Masters Winter 2021

SC2 Dreamhack Masters Winter 2021: Riscatto Korea

Weekend importante all’interno della scena competitiva di Starcraft 2 con l’ultimo step della prima fase della stagione targata Dreamhack.
Le SC2 Dreamhack Masters Winter 2021 giungono alla conclusione con le finali internazionali, utili per iniziare a definire il quadro dei qualificati alla finale di Katowice.
Torneo che, seppur registra l’assenza di Reynor, non ha mancato di offrire spunti interessanti dove la copertina è dedicata alla pattuglia coreana.
Cinque dei sei giocatori presenti arrivano alla Top 8 col solo Cure a fermarsi nella prima fase a gironi.
il vincitore del GSL 2021 Season 3 esce sconfitto nel match decisivo contro il connazionale Trap in un girone, il primo, vinto da Scarlett.

Truppa coreana che mette il proprio sigillo all’interno di questo torneo portando a casa la prima finale tutte a tinte di Seoul di questa stagione.
A centrare questo obiettivo sono Maru e Rogue, i quali sconfiggono in semifinale, in due mirror match, il francese Clem e la sopracitata Scarlett.

Inverno coreano

Una contesa tra zerg e terran chiude il sipario delle SC2 Dreamhack Masters Winter 2021 in cui Rogue inizia nel migliore dei modi vincendo il primo set, disputato su 2000 Atmospheres.
Affermazione che fornisce il via alla reazione di Maru, il quale impone il proprio ritmo nelle tre successive mappe.
Curious Minds, Berlingrad e Hardwire diventano territori di conquista del giocatore terran che mira a chiudere la pratica su Blackburn.
Scenario in cui Rogue ottiene una reazione d’orgoglio conquistando il 3-2 ma si tratta del canto del cigno per il portacolori dei Dragon Phoenix Gaming.
In poco meno di quindici minuti fatti di studio nel trovare la strategia ottimale, Maru distrugge le truppe zerg su Glittering Ashes conquistando il punto del definito 4-2.

Affermazione che colloca Maru in terza posizione della classifica nazionale nonché il passaggio automatico al Group Stage delle finali mondiali.
Mondiali che ancora non hanno definito il quadro dei partecipanti alle varie fasi, tabellone che saranno deciso attraverso il il Last Chance Qualifier e tre eventi di calibro internazionale.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Le Mans Virtual

Le Mans Virtual 2022: Il ritorno della 24 Ore

Dopo l’esperimento del debutto nell’edizione del 2020, la Le Mans Virtual torna in scena con …