Home / Esport / Free Fire Pro League Season 3: Tra India e Vietnam
Fire

Free Fire Pro League Season 3: Tra India e Vietnam

Nuovo fine settimana dedicato alle finali nazionali all’interno delle Free Fire Pro League Season 3.
Weekend in cui India e Vietnam sono stati i palcoscenici in cui sono stati assegnati nuovi biglietti per le finali regionali.
Le terre indiane ospitano la prima tappa di questo viaggio dove si sono disputate le ultime battute dell’India Championship Fall.
Competizione che ha visto la presenza, oltre di compagini locali, anche due roster provenienti dal Nepal.
Lo stato montuoso aveva come rappresentanti gli Trained To Kill e dai Skylightz Gaming.
Per loro, la loro avventura nel campionato termina nelle prime fasi con il cinquecentesimo e il tredicesimo posto.

Ultime fasi che, invece, registrano la conferma delle posizioni al vertice di quelle formazioni che avevano messo il loro sigillo nella stagione estiva.
Il Team Elite, terzi nella tornata precedente, conquistano la leadership nazionale in una sfida combattuta contro la sorpresa PVS Gaming.
Contesa che si rivolve all’ultimo round su Kalahari in cui la debacle dei PVS (che chiudono al 10° posto) e la seconda piazza degli Elite sono le basi per il sorpasso in vetta.
Le due compagini, oltre al posto alla sessione invernale della rassegna nazionale, volano alle finali asiatiche assieme agli ex campioni dei Total Gaming (3°) e ai Desi Gaming (4°)
Delusione invece per i TSM India, la costola locale dell’organizzazione nordamericana chiude il torneo solo in settima posizione.

Vietnam a tinte giallorosse

Dall’India al Vietnam dove si sono svolte le ultime fasi della stagione invernale delle A Series 2021 locali.
Campionato che metteva in palio, oltre ai canonici posti per la prossima stagione nazionale, cinque biglietti per le finali regionali.
In questo palcoscenico si assiste ad un back to back, realizzato dai Burst The Sky, i quali si riconfermano campioni in carica.
Dopo la conquista dell’alloro estivo, la compagine guidata da Shin chiude in vetta con un totale di 128 punti.
Bottino determinato sin dalle prime fasi in cui i giallorossi hanno ottenuto una vittoria, due secondi posti e due piazzamenti in Top 4.
Risultati che permettono ai BTS di mettere un vantaggio di undici punti sugli HQ Esports mentre più lontani sono i GOW, terzi in classifica.
Infine, Heavy e Box Gaming, quarta e quinta forza del campionato, faranno compagnia alle tre sopracitate nelle finali regionali.

 

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Le Mans Virtual

Le Mans Virtual 2022: Il ritorno della 24 Ore

Dopo l’esperimento del debutto nell’edizione del 2020, la Le Mans Virtual torna in scena con …