Home / Shooters / CS:GO / CS:GO Weekend: Dal Blast al DH Open settembrino
DH Open

CS:GO Weekend: Dal Blast al DH Open settembrino

Weekend ricco per gli appassionati di CS:GO con due importanti eventi che hanno caratterizzato il fine settimna.
Una due giorni iniziata in Oceania, prima tappa del DH Open di Settembre, rassegna inserita nel circuito ESL Pro League.
Competizione in cui, alla vigilia, era ipotizzata una facile vittoria dei Renegades, padroni assoluti della scena locale.
Pronostici che stavano per essere spazzati via dopo la sconfitta nella finale Winner contro i LookingForOrg per 2-1.
Una retrocessione in Lossers per Sico e compagni che è servita come scossa per raggiungere l’ennesimo alloro continentale.
Un 2-0 secco sugli Order in Lossers Finals e un 3-1 nella rivincita contro gli LFO permettono ai Rinnegati di conquistare il posto nelle Conference della Stagione 15 delle ESL Pro League.

Dal nuovissimo continente al nuovo dove le DH Open hanno avuto come teatri di svolgimento sia il Nord che il Sud America.
Nella parte settentrionale, un nuovo capitolo della contesa tra team americani e brasiliani trova conclusione nella sfida tra Extra Salt e Godsent.
Battaglia combattuta ad armi pari dove solo il quinto set, disputato su Dust2, ha deciso le sorti della contesa.
Equilibrio che è perdurato anche in questo frangente con soltanto i round supplementari a sancire la parole fine.
Scorcio che è andato in favore dei Godsent che conquistano lo slot delle Conference delle ESL Pro League chiudendo il set col punteggio di 22-20.

Nella parte meridionale, invece, Brasile ancora protagonista con la conquista del pass per le Conference da parte degli Sharks Esports.
Gli squali sono al loro primo successo all’interno della rassegna targata Dreamhack, affermazione ottenuta dopo una furente battaglia contro gli 9z Team.
Cinque set all’insegna del botta e risposta con gli azzurri ad avere l’ultima parola con il successo su Mirage per 16-11.

I biglietti per le finali

Mentre il DH Open apriva le porte per tre formazioni all’interno delle Conference di ESL, sei team conquistavano il pass per le finali autunnali delle Blast Premier.
Il fine settimana ha sancito la parola fine alla prima fase di questa stagione, rappresentato dai tre gironi di qualificazione.
Step in cui alcune delle migliori formazioni hanno confermato il loro status attraverso diretto all’ultimo atto della manifestazione.
Astralis, Natus Vincere, Vitality, BIG , FaZe Clan e Ninjas in Pijamas ottengono ciò attraverso la vittoria del raggruppamento o la seconda piazza.
Per le altre sei rimaste escluse, l’ultima possibilità è rappresentata dal Fall Showdown in cui vengono assegnati gli ultimi posti.
Competizione che vedrà ai nastri di partenza roster del calibro di G2, Mibr, Complexity Gaming ed altri provenienti da eventi collaterali.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Macedonia

Esports Riconosciuti: La famiglia accoglie la Macedonia del Nord

La famiglia degli Esports riconosciuti accoglie tra le sue fila un nuovo membro all’interno di …