Home / Shooters / CS:GO / ESL Pro League Season 14: il ritorno dalla pausa
Pro League Season 14

ESL Pro League Season 14: il ritorno dalla pausa

Il lungo periodo di riposo estivo è terminato e per i team di CS:GO è arrivato il tempo di rientrare in scena.
Occasione per tale ritorno alle competizioni sono state le ultime fasi della ESL Pro League Season 14.
Stage finale che doveva svolgersi a Malta ma, causa problematiche relative all’emergenza coronavirus, si è disputata online.
Quadro dei playoff definito attraverso una fase a gironi in cui le sorprese di turno non sono mancate.
A lasciare in anticipo questa competizione sono team che apparivano nel lotto delle pretendenti al titolo o ad un posto nella seconda fase.
Astralis, Virtus.Pro e FaZe Clan sono i grossi nomi che salutano la contesa dopo prestazioni non convincenti o  sconfitte nel match decisivo.

Seconda fase in cui, i pronostici della vigilia vedevano un nuovo capitolo della sfida tra Natus Vincere e Gambit come possibile ultimo atto.
Ipotesi non concretizzata a causa della sconfitta dei campioni del mondo contro il Team Vitality con un combattuto ma netto 2-0.
Affermazione che apre la strada verso la finale per il team francese che conquista tale obiettivo dopo un secondo 2-0, stavolta contro gli OG.
Nell’altra parte del tabellone, invece, i Natus riescono a conquistare l’ennesima finale stagionale percorrendo un doppio binario.
Dominatori contro gli ENCE, relegati a sette round vinti, sofferenti ma vincenti contro gli Heroic con contesa terminata al terzo set.

Una Mirage per il titolo

L’ultimo spettacolo delle ESL Pro LEague Season 14 è stata una sfida combattuta ad armi pari dalle due formazioni.
Ad un primo vantaggio del team ucraino arrivava immediata la risposta da parte del roster francese.
Un perfetto equilibrio che ha trovato nel quinto e decisivo, disputato su Mirage, il punto di rottura.
Tiebreak che riflette l’andazzo visto sin in quel momento dove la vittoria del pistol round al cambio di campo da parte di S1mple e compagni, risulterà decisivo ai fini del match.
Un punto che permette ai Natus di prendere quel minimo di vantaggio e chiudere la contesa col risultato di 16-14.
Sesta affermazione stagionale nonché terza consecutiva per i gialloneri che si confermano come la formazione più in forma del circus.

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Daytona

CIN Esports 2021/22: L’inizio a Daytona.

I bolidi nazionali ritornano in pista per una nuova stagione competitiva dopo la breve pausa …