Home / Esport / EVO 2021 Online: La prima infornata di eventi
2021 Online

EVO 2021 Online: La prima infornata di eventi

L’EVO 2021 Online è ufficialmente iniziato, dopo il prologo delle scorse settimane, con la prima due giorni di eventi in giro per il mondo.
Dall’Asia all’America Latina, passando per l’Europa, tredici tornei sono stati realizzati per i cinque titoli presente in scena.
Una rassegna aperta con la competizione asiatica di Skullgirls che ha visto la vittoria di Penpen con il quartetto formato da Ms. Fortune, Annie, Fukua.

Il primo dei grandi scenari ad esibirsi è quello di Mortal Kombat con la Top 8 dedicata al vecchio continente.
Assente A F0xy Grampa, lo scenario europeo vedeva tanti altri giocatori di primo livello a confrontarsi per il titolo.
Tra di loro anche due italiani ossia AsodiMazze e Murko, quest’ultimo vincitore di un warmup EVO.
I due azzurri si fermano alle porte della Top 4 chiudendo, entrambi, con una buona quinta posizione.
A giocarsi per il titolo sono stati il russo Disarted e il greco K-TOP che hanno messo in scena una sfida combattuta.
Un contesa ad armi pari con l’ellenico capace di portare il match al reset dopo la sua vittoria col punteggio di 3-1.
Ultime battute che si risolvono al quinto e decisivo set dove lo Sub Zero del russo sconfigge la Jacqui Briggs del greco.

La sera tra Europa e Nord America

Vecchio continente ancora protagonista nel proseguo dell’EVO 2021 Online, con i due tornei all’interno della rassegna dedicata a Street Fighter.
Rush iniziato con la parte Est con ancora la Russia, ancora una volta, protagonista con l’affermazione di JamieTTM.
Anche in tale ambito il quinto set del reset match è stato decisivo con main Honda capace di conquistare dapprima il reset e poi battere il turco VolcanoRosso.

Dominio britannico invece nel lato Ovest dove la Top 4 è stata tinta dai colori della Union Jack.
A vincere il quadrangolare britannico è stato Hurricane, l’ex giocatore dei Vitality batte il più quotato ProblemX al quinto set del primo match.

Dopo una breve parentesi latinoamericana in cui il brasiliano Trema, con Chipp, vince lo stage di Guilty Gear:Strive a loro dedicato, la giornata si chiude con il debutto di Tekken 7.
Ad aprir le danze alla rassegna dedicata al titolo Bandai Namco è il Nord America con la presenza di alcuni dei migliori esponenti locali.
Una sfida tra vecchie e nuove leve è stato il canovaccio della manifestazione che ha accompagnato fino al Gran Finals.
A sfidarsi per il titolo sono Shadow20z e Averiey RiB che hanno messo in scena una contesa molto combattuta.
Il ricorso al reset match arriva anche in questo caso con il secondo capace di ottenere tale opportunità con la vittoria per 3-2.
In tale ambito, l’esperto Shadow20z ricorre al cambio di personaggio passando da Zafina a Claudio.
Mossa vincente con cui l’ex Discuss Gaming batte il Jin avversario per 3-1 conquistando il titolo regionale.

Domenica mattina in Asia

Il secondo giorno del primo weekend dell’EVO 2021 Online inizia in Asia con un duplice appuntamento targato Tekken.
Rassegne dedicate al Sud Est Asiatico e, principalmente, alla contesa Giappone contro Corea del Sud per la leadership dell’Estremo Oriente.
Uno scontro dove ad emergere è il paese del Sol Levante che porta in scena, nella Gran Final, un derby a tinte nipponiche.
Chikurin e Gen non si sono risparmiati dove l’ennesimo reset match è stato decisivo per le sorti della competizione.
Ultimo instante dove ad uscire trionfatore è il secondo, il portacolori dei Donuts USG con Lidia, batte il connazionale, con Jin, per 3-1.

Nel lato SEA, invece, netta affermazione del thailandese Book il quale, con Lidia, sconfitte il filippino Jules (Jin) per 3-1.

Leffen e IDom si, SonicFox no

Il proseguo dell’EVO 2021 online presenta alcuni dei protagonisti delle varie scene, rispettare o meno i pronostici della vigilia.
Una seconda giornata in cui, a sorpresa, si registra la sconfitta eccellente di SonicFox in uno dei titoli a lui congeniali ossia Skullgirls.
Il pluricampione di varie specialità termine solo al quarto posto nel torneo dedicato al Nord America.
Competizione a cui uscire vincitore è Cloud, il quale liquida agilmente la pratica Triviality col punteggio di 3-0.

Conferme, invece, arrivano nel torneo di Guilty Gear europeo e nelle due rassegne di Street Fighter nord americane.
Nel primo ambito, Leffen si conferma l’avversario da battere dopo la bella impressione vista al Big LEVO 2.
Lo svedese conquista il titolo europeo battendo, con Chipp, lo spagnolo Uriel_Legion, con Nagoriyuki per 3-2.
Da segnalare il buon quinto posto dell’italiano Armix27 con Ramlethal, sconfitto al secondo turno di Lossers dal russo Kurokick.

Nel secondo ambito, il campione del mondo in carica di Street Fighter V conferma il suo ottimo momento di forma dopo l’affermazione dell’Intel World Open.
IDom ottiene l’affermazione della contesa dedicata al Nord America East dove, con la sua iconica Poison, batte in finale, per la seconda volta consecutiva, Punk col punteggio di 3-1.

Nelle ultime rassegne di giornata, il reset match ancora protagonista nel torneo di Street Fighter lato West dove, in tal scenario Nephew ,con Kolin, batte con un secco 3-0 Samurai con Ryu.
Infine, in America Latina, la rassegna di Mortal Kombat vede sventolare la bandiera brasiliana con l’affermazione di Konqueror249-
In un derby verdeoro sotto l’effigia dei Venom, il main Rain sconfigge per 3-1 il compagno di squadra KillerKinok (Jacqui/Spawn).

Altre info su Giuseppe Bortone

Nato in terra di lavoro (fiero di essere terraiuolo! ) cresciuto a pane, arcade e i programmi della Gialappa's (e ancora oggi li seguo) Nel corso degli anni una nuova passione è entrata nel suo percorso , la musica russa ( e non chiedete il perchè)

Controlla anche

Strive

Fighting Weekend: tra Guilty Gear Strive e Dragon Ball FighterZ

Il fine settimana dedicata ai picchiaduro non è stato solo d’esclusiva Capcom e la tappa …